Giovedì, ore 18:49

Il contenuto della lettera del Presidente onorario 

In vista dell’attesissimo derby tra SS Monopoli 1966 e Lecce, il Presidente onorario della società biancoverde ha scritto alla tifoseria per ribadire: “Io ci credo”.

Qui di seguito, vi riportiamo integralmente il contenuto della lettera:

Carissimi tifose e tifosi,
siamo alla vigilia dell’atteso derby con il Lecce che rappresenta per noi una gara carica di tantissimi significati, a cominciare dal confronto con una squadra blasonata che ha da sempre rappresentato la Puglia nei massimi campionati italiani. Rispetto per gli avversari e soprattutto per il Presidente Tundo e il Presidente Onorario Saverio Sticchi Damiani al quale mi lega una profonda stima. Il Monopoli farà fino in fondo la sua parte così come ha dimostrato in questi primi sei mesi di Lega Pro. La nostra squadra ha conquistato punti e simpatia, attestandosi come matricola terribile e dando qualche dispiacere anche a club più blasonati. Nonostante le difficoltà dei principianti il nostro staff tecnico con mister Massimiliano Tangorra ha saputo imprimere concentrazione e la necessaria svolta in una fase del campionato che sembrava compromesso. Anche i nostri calciatori hanno saputo indossare i panni della categoria esprimendosi al meglio delle possibilità, dimostrando il valore dell’attaccamento alla maglia, contagiati da voi superlativi tifosi che siete riusciti a trasferire passione e amore. Vorrei ringraziare tutti gli amici presidenti con cui abbiamo condiviso un progetto ambizioso e importante anteponendo sempre gli interessi societari e sviluppando un comportamento di lealtà verso tutti e offrendo alla città di Monopoli uno spettacolo di altissima qualità. Un caloroso saluto rivolgo in particolare ad Onofrio Lopez e a Alessandro Laricchia nuovi dirigenti che hanno offerto spontaneamente il sostegno ad un progetto ambizioso. Con tutti loro siamo stati impegnati a garantire che il calcio a Monopoli non scomparisse ma anche a dare credibilità alla società e traghettarla, insieme a voi splendidi tifosi, in Lega Pro, assumendo responsabilità e sopportando sacrifici. E tra i professionisti ci siamo confrontati con piazze importanti, dalla lunga storia calcistica, portando i nostri valori, quelli più genuini, del leale confronto sportivo. Valori che nel calcio, nonostante le pericolose deviazioni che arrivano da tutte le parti, abbiamo sempre salvaguardato e difeso insieme a tutti voi tifosi. Vi ringrazio di vero cuore per tutto quello che fate per i colori biancoverdi, per l’attaccamento alla maglia, per le migliaia di chilometri che sostenete per tutta la Penisola, per non far mancare mai affetto e calore verso la squadra. Sono davvero felice di voi e vorrei che per la festa di sabato prossimo 12 marzo, partecipaste proprio tutti a sostenere i nostri colori, anche coloro che per un periodo hanno seguito in tv le partite del Monopoli. É l’occasione per rinsaldare il nostro legame con i colori, la squadra, il blasone della società che ha raggiunto palcoscenici importanti. Partecipiamo tutti insieme per vivere nuove emozioni e percorriamo insieme , stretti nell’amore per il gabbiano, l’ultimo tratto di un campionato esaltante e bellissimo. Alla mia età, nonostante gli anni, ahimè passano velocemente, ho tanta passione e forza per vivere nuove emozioni e dare tanto sostegno ai nostri colori, per ottenere tutti insieme la matematica salvezza. “Io ci credo”. Viviamole con tutti voi queste nuove emozioni, perché solo il grande Monopoli riesce a provocarle. Per tutta la vita e per sempre Forza Monopoli.
Vito Laruccia
Presidente onorario Monopoli 1966

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.