Cattura (FILEminimizer)

Domenica, ore 14:14

 

Viviamo in regime di immunità di gregge?

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra antivaccinisti e chi è invece a favore di quest’invenzione, la verità sui vaccini è venuta fuori, ieri sera, nel corso di un incontro di approfondimento sull’argomento, ospitato presso la sala conferenze della Piscina Comunale di Monopoli.

L’evento è stato organizzato dall’Adriatika Nuoto con la collaborazione della Misericordia Monopoli, rappresentate rispettivamente dal Direttore Sportivo Antonio Spanò e dal Dirigente Gianni Gabriele.

Si tratta di una tematica quanto mai attuale, che talvolta divide l’opinione pubblica e che perciò avrebbe meritato una maggiore partecipazione da parte di genitori, pediatri ed insegnanti, i quali grazie all’approfondita ed interessante relazione del giovane medico chirurgo specializzando in Igiene e Medicina Preventiva, dott. Francesco Paolo Bianchi, capace di semplificare quanto più possibile la complessa materia, avrebbero avuto modo di creare la propria coscienza critica.

Il dato da rilevare è che in un’immunità di gregge, ovvero dove la maggior parte dei soggetti è vaccinata, gli immunodepressi non rischiano di essere contagiati seppur ci fosse una persona contagiosa, mentre al contrario, essendo le vaccinazioni in Italia non più obbligatorie, ma soltanto consigliate, sussiste un rischio di epidemia.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.