Ultim’ora: un altro cantiere navale sequestrato a Monopoli

IMG_9128 (1)Venerdì, ore 13:20

Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e repressione del Circomare monopolitano

Nell’ambito dell’ attività di prevenzione e repressione finalizzata a garantire il rispetto delle norme in materia di utilizzo del pubblico demanio marittimo, con particolare riguardo all’attività cantieristica e alle conseguenze che essa comporta per la tutela del mare, nella giornata odierna, 26 febbraio 2016, personale dipendente dell’Ufficio circondariale marittimo di Monopoli congiuntamente a personale della capitaneria di porto di Bari, dopo un’accurata attività di indagine, l’esito dei cui accertamenti è stato segnalato alle Autorità competenti, ha proceduto a dare esecuzione al “Decreto di Sequestro Preventivo” emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Bari.

Più precisamente si è provveduto a porre sotto sequestro preventivo un ulteriore, intero cantiere navale sito nell’area portuale di Monopoli.

L’attività avviata già da qualche mese dagli uomini della ufficio circondariale di Monopoli, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Bari,  mira a verificare il rispetto delle regole inerenti la prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro, le concessioni demaniali e il rispetto delle superfici occupate, il rispetto delle normative nazionali e regionali in campo ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.