Pubblica illuminazione, il Comune di Monopoli punta sull’efficientamento energetico

Martedì, ore 09:04

 

Via libera al Finanziamento Tramite Terzi. Risparmio annuo di € 194.000
 

Su proposta dell’Assessore Angelo Annese la Giunta Comunale nella seduta del 19 febbraio ha approvato lo studio di fattibilità riguardante l’affidamento del servizio di gestione globale degli impianti di pubblica illuminazione e la realizzazione degli interventi di adeguamento a norma e riqualificazione energetica mediante ricorsoFinanziamento Tramite Terzi (F.T.T.) che permetterà all’Amministrazione di effettuare gli interventi di efficienza energetica senza dover anticipare capitale, ma ripagando l’intervento tramite ilflusso di cassa generato dal risparmio energetico.

Gli interventi previsti serviranno a perseguire gli obbiettivi di adeguamento, integrazione, riqualificazione e risparmio energetico.

Sono previsti adeguamenti normativi e strutturali quali installazione di nuovi pali di illuminazione (in sostituzione di quelli esistenti danneggiati e/o corrosi); verniciatura, riallineamento e ripiombatura di pali di illuminazione, ove necessario; integrazione dell’impianto di illuminazione nelle strade del territorio urbano poco illuminate e/o con coefficienti di uniformità inadeguati (zona murattiana, via San Marco ed altre); rifacimento parziale di linee e soprattutto giunti di derivazione (ad esempio viale Aldo Moro); adeguamento normativo dei quadri elettrici ed in generale degli impianti di illuminazione oggetto dell’appalto per il rispetto delle norme sulla sicurezza degli impianti e della Legge Regionale n.15/05.

Sul fronte della riqualificazione energetica ed artistica è prevista la sostituzione degli apparecchi illuminanti con lampade alogene, fluorescenti e a scarica di gas (vapori di sodio, vapori di mercurio ecc.) con altri equipaggiati con sorgente ad alta efficienza luminosa (es. led), ad eccezione degli apparecchi di arredo urbano di recente installazione nel centro storico; la correzione dei livelli di illuminamento/luminanza nelle strade ove i valori sono esagerati rispetto a quelli necessari sulla base della classificazione della strada (ad esempio località Capitolo ed altro) con sostituzione degli apparecchi illuminanti e/o con modifica del passo e/o altezza dei pali; e l’installazione di un sistema di telecontrollo punto-punto degli impianti di illuminazione.

Attualmente sono presenti in città 5225 apparecchi illuminanti per un totale di energia consumata pari a3.604.001 kwh l’anno (pari a € 555.000 l’anno). L’investimento ipotizzato è di 3.023.500.

Considerando apparecchi ad alta efficienza, la riduzione del flusso nelle ore notturne e la razionalizzazione di alcuni impianti “esuberanti”, è stata stimata una riduzione di energia elettrica del 40% pari ad un risparmio annuo di € 194.000 con un tempo di ritorno dell’investimento pari a 20 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.