FOTO – Giubileo della Vita Consacrata per la Presentazione di Gesù al Tempio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercoledì, ore 20:00

Anche quest’anno, “u lïón s’ha fàtte â sàrce”

Ieri, il sole splendeva radioso.

Non  ci sono dubbi: anche quest’anno, “u lïón s’ha fàtte â sàrce” (il leone si è fatto le scorte di fascina di legname, perché pensa ad un lungo inverno).

Farà freddo per i prossimi quaranta giorni ed altrettante notti.

Come già sottolineato in passato dalla nostra redazione di “The Monopoli Times”, l’antico detto in rigoroso dialetto monopolitano tramandato dalle nostre nonne fa fede al noto proverbio, che recita “Per la santa Candelora o che nevichi o che ploradell’inverno siamo fuora; segli è sole o solicellosiamo ancora a mezzo il verno”, strettamente connesso al giorno della Candelora – in cui si benedicono le candele – la festa della Purificazione di Maria Vergine, avvenuta quaranta giorni dopo la nascita di Gesù, e la festa della Presentazione di Gesù al tempio.

Mentre si allunga l’invernata, nell’Anno del Giubileo della Misericordia, all’interno della Basilica Cattedrale “Maria SS della Madia”, ieri pomeriggio, il Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli Mons. Domenico Padovano ha presieduto una santa messa del Giubileo della Vita Consacrata, alla quale hanno preso parte religiosi provenienti da diverse città limitrofe.

Nella festa della presentazione di Gesù al Tempio, una lampada è stata consegnata a ciascun fedele, in segno della luce ricevuta e dell’impegno a farla risplendere nella quotidianità della vita.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.