L’Action Now! cede alla capolista, ma l’atteggiamento è quello giusto

foto-Winston-Robinson---ala---1988---U.S.A.-
foto-Winston-Robinson—ala—1988—U.S.A.-

Lunedì, ore 16:20               

L’ottimo esordio di Winston Robinson trascina la squadra ad una prova finalmente incoraggiante               

Non era a Foggia sul campo della capolista che l’Action Now! Monopoli poteva sperare di raccogliere punti in chiave salvezza. Tuttavia, grande era l’attesa da parte di tutto l’ambiente di verificare l’impatto del nuovo arrivato, Winston Robinson, cestista statunitense, sulla squadra allenata da Franky Latorre e Claudio Centrone. L’effetto del nuovo innesto è stato decisamente positivo, perché Robinson, oltre ad offrire una prestazione sontuosa in chiave realizzativa, ha dato ai compagni quella carica emotiva di cui si sentiva decisamente il bisogno, dopo le lunghe settimane trascorse a rimpiangere le continue defezioni che avevano progressivamente indebolito il roster.

Dopo un avvio sostanzialmente equilibrato, il Foggia ha spinto sull’acceleratore con la coppia di guardie U.S.A. formata da Brantley ed Evans, folletti pressoché imprendibili per gli esterni monopolitani. Subìto un parziale probabilmente eccessivo in relazione al reale andamento del match, nella seconda metà di gara l’Action Now! giocava praticamente alla pari con i quotati avversari, sospinta da un Robinson infaticabile (40 punti e circa 20 rimbalzi per lui), dal solito Manchisi e da un collettivo finalmente apparso meno fragile dal punto di vista emotivo.

Prestazione quindi davvero incoraggiante, anche se i meccanismi andranno ben rodati per consentire al team di beneficiare completamente dell’apporto di un giocatore apparso subito di ottimo livello, soprattutto per l’ampia gamma di soluzioni offensive di cui dispone.

Di seguito le prime parole di Winston Robinson: “Sono dispiaciuto per la sconfitta, fare una buona partita dal punto di vista individuale serve a poco se poi non si riesce a vincere. Sono arrivato solo mercoledì ed ho bisogno di conoscere un po’ meglio la squadra, ma sono molto contento di essere a Monopoli, città che mi piace molto. Voglio dare ai miei compagni energia, dobbiamo credere tutti insieme che raggiungeremo l’obiettivo di restare in serie C giocando ogni domenica come una squadra”.

Domenica prossima impegno casalingo con un’altra delle big del campionato, la Webbin Manfredonia di coach Ciociola. Sarà l’esordio casalingo per Robinson, primo giocatore U.S.A. della storia del basket monopolitano, motivo per cui è prevedibile che si rivedrà la Palestra Melvin Jones gremita di tifosi ed appassionati.

DIAMOND FOGGIA – ACTION NOW! MONOPOLI  105 – 92

(1° Q: 22 – 15; 2° Q: 50 – 32; 3° Q: 75 – 59)

 

DIAMOND FOGGIA: Vigilante Luca 21, Brantley 25, Padalino Antonio 12, Ferramosca 3, Cicivè 4, Padalino Nicola 8, Evans 29, Verno’, Mastromatteo 3, Dell’Aquila n.e.. Allenatore: Christian Vigilante

ACTION NOW MONOPOLI: Calabretto 5, Calisi 11, Gentile, Manchisi 20, Robinson 40, Giovinazzi 5, Giorgio 9, Rosato 2, Lot, Formica.  Allenatore: Franky Latorre – Assistant coach: Claudio Centrone

 

Arbitri: Paradiso e Di Vittorio

 

UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.