Questo slideshow richiede JavaScript.

Venerdì, ore 10:18

Sanzionato il ristoratore

 

L’attività di controllo della Capitaneria di porto volte a tutelare il consumatore finale ed a reprimere le frodi alimentari lungo la filiera della commercializzazione del prodotto ittico, continua anche nel mese di Gennaio. Nel corso di programmati controlli finalizzati precipuamente a verificare il rispetto degli standard minimi necessari alla commercializzazione dei prodotti alimentari della filiera alieutica, nella giornata di ieri, personale dipendente dell’Ufficio circondariale marittimo di Monopoli ha individuato e posto sotto sequestro un ingente quantitativo di prodotto privo di qualsivoglia documentazione obbligatoria relativa alla tracciabilità. All’interno dell’attività monopolitana dedita alla ristorazione gli Ufficiali di polizia giudiziaria accertavano inoltre la presenza di attrezzature non autorizzate dalla relativa DIA sanitaria. Il titolare veniva dunque sanzionato amministrativamente per un ammontare di euro 2500.

Nel corso del controllo, rilevata all’interno delle celle frigo dell’attività sanzionata  anche la presenza di carne e selvaggina (addirittura un intero fagiano pennuto) sempre priva di tutte le informazioni sulla rintracciabilità, si richiedeva l’intervento del personale ASL competente che interveniva ponendo sotto sequestro il prodotto ed elevando ulteriore, relativa  sanzione amministrativa.

L’impegno degli uomini della Capitaneria di porto di Monopoli continua senza sosta per garantire la legalità lungo la filiera della pesca, mediante una presenza attenta e costante sul territorio di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.