Rissa al bar con la Polizia. Monopolitano in manette

Giovedì, ore 18:07

Il 42enne è agli arresti domiciliari in attesa del processo

La scorsa notte, un 42enne monopolitano (M. A., le sue iniziali) è stato fermato dagli agenti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza con le accuse di oltraggio, resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale e, danneggiamento aggravato ed è finito perciò agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Pare infatti che l’uomo (residente a Lussemburgo, dove sarebbe in cura per problemi legati al consumo di droga) si stesse intrattenendo all’interno di un bar, quando i poliziotti sarebbero entrati nell’esercizio commerciale su esplicita segnalazione. Alla loro vista, il monopolitano – verosimilmente sbronzo – si sarebbe improvvisamente inalberato, rivolgendogli insulti e minacce; in un secondo momento, sarebbe passato addirittura alle mani, sferrando un pugno al volto di uno degli agenti di Polizia. Di qui, la situazione sarebbe degenerata ed il 42enne sarebbe perciò stato accompagnato all’interno di una volante, a bordo della quale pare che abbia danneggiato l’interno di una portiera per tentare la fuga.

Il Pubblico Ministero di turno ne ha così disposto l’arresto.

 


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.