FOTO – Tre Pastori in Cattedrale per una celebrazione ecumenica della Parola di Dio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Donata ai fedeli una candela azzurra ed un sacchetto di sale

“Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio”.

Ieri sera, la Diocesi di Conversano-Monopoli ha promosso una celebrazione ecumenica della Parola di Dio, officiata da un Pastore avventista, da un Pastore battista e, dal Vescovo Mons. Domenico Padovano, all’interno della Basilica Cattedrale “Maria SS della Madia” di Monopoli.

La funzione religiosa di preghiera per l’unità è stata preparata dai cristiani della Lettonia nella speranza che noi possiamo crescere nella comunione con il nostro Signore Gesù Cristo e con tutti i fratelli e le sorelle che aspirano all’unità.

Dopo aver ascoltato le Scritture, commentate dai Pastori e dal Vescovo Padovano, ai fedeli che hanno preso parte alla celebrazione eucaristica sono state consegnate una candela azzurra come simbolo della luce del mondo ed un sacchetto di sale: portare la santa parola con noi nel mondo, perché siamo uniti in un’unica missione, quella di essere sale della terra e luce del mondo e, di proclamare le opere meravigliose del Signore è infatti l’auspicio manifestato.

La cerimonia ha offerto altresì la possibilità di soffermarsi a riflettere su quello che accade intorno a noi: “i credenti o il mondo corrono dietro a cose di poca importanza” ha infatti affermato il Pastore avventista.

Non è mancato un riferimento ai fatti di Parigi.

“Senza la chiesa – ha sottolineato Padovano – questo popolo non sa chi sia. C’è una consegna precisa: siamo luce, sale non certo per le nostre capacità; solo Dio – ha precisato – è luce e sale. Difatti, la luce di cristo veglia su di noi e ci trasforma in figli della luce ed attraverso la nostra testimonianza, Cristo illumina”.

La pace rimane un’altra importante missione e proprio per questo, il Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli ha concluso, affermando: “Il Signore ci dia la forza di perdonarci gli uni gli altri”.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.