Giovedì, ore 08:43

Romani: “Scelta condivisa da tutti i partiti”

«Ero contrario e rimango tale alla concessione di contributi alle società sportive ma qui siamo di fronte ad una richiesta da parte della SS Monopoli 1966 condivisa da tutte le forze politiche, Partito Democratico compreso». Ad affermarlo è il Sindaco di Monopoli Emilio Romani in merito alla concessione di benefici economici indiretti per € 25.000,00 in favore di 316 studenti di età superiore a 14 anni da erogare sotto forma di titoli d’accesso allo Stadio “Vito Simone Veneziani” per il settore “Distinti” per assistere agli incontri di calcio del Campionato di serie “C” Lega  Pro.

«C’è stata una richiesta da parte della società che ho provveduto a girare alla Presidenza del Consiglio Comunale. La conferenza dei capigruppo ha dato il proprio via libera con il consenso di tutti i partiti e la successiva Commissione Consiliare composta dai Consiglieri Comunali Iaia, Palmisano, Marasciulo e Suma ha fatto la stessa cosa. Insomma, mi sembra che oggi il Pd, che in Commissione ha un proprio autorevole rappresentante, scenda dalle nuvole, avendo condiviso tale decisione sin dall’inizio», evidenzia Romani.

Il Sindaco di Monopoli respinge al mittente le accuse di incoerenza: «È vero durante l’Amministrazione Leoci strappai la mia tessera per l’ingresso gratuito allo stadio ma eravamo di fronte a un caso totalmente diverso. In quell’occasione si era scelto di sponsorizzare l’Ac Monopoli con 125 mila euro per un campionato di Eccellenza (da disputare in uno stadio non agibile) a fronte del quale gli amministratori comunali avevano ricevuto un abbonamento gratis. Oggi, invece, stiamo destinando un quinto di quella somma (25 mila euro), per un solo anno, in un campionato di Lega Pro da disputare in una struttura che è finalmente agibile e, soprattutto, stabilendo un criterio che mi pare essere più equo».

«L’accusa dei Democratici e del loro segretario politico mi sembra solo una strumentalizzazione che mira a fare rumore e nient’altro e che mi fa pensare come il Pd di Monopoli ormai viva su un pianeta parallelo, forse chiamato Monopoli. Probabilmente è su quel pianeta che si spendono i 404 mila euro l’anno indicati da loro. Qui, sul pianeta Terra, lo stadio costa molto meno: € 80.076,36 euro (6.673,03 euro mensili comprensivi di Iva)», precisa Romani.

«A proposito dell’assenza di spazi per praticare l’attività sportiva, stiamo per realizzare nel campo C la tensostruttura “Io Gioco LeGale” dove potranno trovare spazio pallamano/calcio a 5, pallavolo, pallacanestro e tennis. Mi auguro che nelle fantasiose cifre indicate dal Pd non siano indicati anche i fondi ottenuti dal Ministero dell’Interno per la realizzazione di questo importante impianto sportivo, altrimenti saremmo di fronte a rappresentanti politici poco attenti nel leggere i documenti ufficiali», conclude Romani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.