Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì, ore 16:46

 

La struttura inagibile ospita un clochard

 

L’edificio che un tempo ospitava la scuola dell’infanzia “Europa Libera” è diventato una dimora per i senzatetto.

Da tempo, un extracomunitario senza fissa dimora si rifugia all’interno della struttura inagibile, occupata abusivamente.

Come è possibile constatare dalle fotografie esclusive scattate dalla nostra redazione di “The Monopoli Times”, così come nell’ex asilo, chiunque può introdursi anche nell’ex scuola elementare “G. Modugno”: la vetrata d’ingresso ed alcune finestre sono rimaste aperte; tra l’altro, nonostante, già da diversi anni, la struttura sia stata interdetta all’attività scolastica, nessuna disdetta è stata inoltrata alla società erogatrice del servizio di energia elettrica, provocando il conseguente ennesimo spreco di denaro pubblico. Difatti, è da almeno tre giorni circa che le luci sono accese anche di giorno (e non è la prima volta che accade).

A ciò si aggiunge il fatto che, oltre a costituire un illecito, la presenza del clochard rappresenta un rischio igienico-sanitario non indifferente.

Perciò, il tema dell’immigrazione non è così distante da noi: non è possibile infatti che un essere umano possa essere costretto a vivere all’interno di un luogo che potrebbe crollare da un momento all’altro.

Seppur l’Amministrazione Comunale avesse stimato che la cantierizzazione dell’area debba avvenire entro il 2016, nulla ancora è stato fatto.

Mentre saranno conservati la palestra con spazi annessi, il campo di calcio a 5 e l’anfiteatro all’aperto, il progetto da 900 mila euro prevede la realizzazione di piste ciclabili, di una struttura per arrampicata, di uno skate park, di un campo di pallacanestro (preservando i servizi igienici esistenti al di sotto della gradinata) aree verdi e l’installazione di panchine per godere dell’affascinante spettacolo della Porta Vecchia.

Gli elementi di arredo urbano più significativi scelti sono delle composizioni di sedute tipo Flow di Citydesign che garantiscono la creazione di barriere tra aree differenti. Per le pavimentazioni si prevede l’utilizzo di lastre in pietra di Trani bocciardata con inserti in pavimentazione antitrauma in corrispondenza delle attrezzature ludiche. Inoltre, saranno realizzati alcuni parcheggi (nella zona più lontana dal mare e più vicina a via Procaccia).


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.