Martedì, ore 15:10

Romani: “gli scriverò, comunicando il termine ultimo”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La vicenda Ecoleather torna sul tavolo del Sindaco del Comune di Monopoli, Ing. Emilio Romani.

Questa mattina, gli ex dipendenti della nota conceria monopolitana – che hanno rifiutato il bonus di 8 mila euro per l’auto licenziamento – si sono ritrovati davanti alla sede municipale per dare vita ad un nuovo sit-in di protesta, al quale ha preso parte anche Roberto Aprile del Sindacato COBAS di Brindisi.

“Difendiamo i nostri diritti del lavoro” è stato lo striscione esposto dai disoccupati che, oltre a lamentare il ritardo con il quale l’Amministrazione Comunale – nonostante la petizione di mille firme sulla spinosa questione – ha convocato un consiglio comunale monotematico, rivendicano che la massima Assise cittadina mantenga fede alla parola data: ovvero che si celebri una nuova seduta consiliare sull’argomento alla presenza dei vertici societari.

Gli ex dipendenti Ecoleather, che stanno combattendo in tribunale per il reintegro in azienda, hanno incontrato il Primo Cittadino all’interno della Sala Riunioni per chiedere gli sviluppi della vicenda.

Il Sindaco Romani – che non ha avuto ancora risposte – ha assicurato che in mattinata avrebbe scritto ed inviato una nuova nota all’azienda e, per conoscenza, anche alla Regione, comunicando un termine ultimo per far arrivare il piano industriale.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.