Giovedì, ore 18:42
Si interrompe dopo due mesi di digiuno la striscia negativa per la squadra monopolitana grazie alla combinazione di diversi fattori positivi che fin ad ora erano mancati: l’accessibilità dell’avversario,rappresentato da una fiaccola abbordabile e con poche pretese di classifica e di risultato ;la scoperta di un nuovo “terzo” elemento nel giovanissimo e promettente De Laurentis;la continuità del forte Lacitignola.

Proprio Lacitignola avviava bene l’incontro battendo facilmente per 3 a 0 Tartarelli.

Nella seconda partita Signorile si dimostrava l’avversario adatto per fronteggiare il suo gemello diverso Luisi. I due avversari,anche se separati da più generazioni,davano vita ad una battaglia a suon di tagli,che vedeva prevalere il più esperto e fortunato Luisi.

Nel terzo match De Laurentis,dimostrava di meritarsi il posto da titolare in loco del Capitano Rotondo,battendo facilmente Lanera per 3 a 0. La partita tornava in parità,quando Signorile si faceva rimontare 3 sets dal redivivo Tartarelli,dimostrando di essere in “giornata no”. Nel match successivo il pur dignitoso Lanera,si dimostrava ben poca cosa di fronte ad un Lacitignola in forma smagliante.

Tuttavia Luisi,il più rognoso del terzetto ospiti,batteva nel match successivo De Laurentis.

Quest’ultimo giocava comunque bene la sua partita,arrendendosi ai vantaggi del quarto set. Sul punteggio di 3 a 3, Signorile rendeva meno amara la sua giornata,battendo nettamente Lanera e regalando il vantaggio alla Maurizio Meo. Le sorti della compagine di casa erano legate alla sua giovanissima “new entry”,il polignanese De Laurentis che se la vedeva con il castellanese Tartarelli.

Il match bello e combattuto,finiva per premiare il più accorto De Laurentis,supportato tecnicamente e psicologicamente dalla folta panchina monopolitana. La vittoria finale della Lembo è dunque il risultato di un buon lavoro di squadra,in cui ognuno ha saputo fare la sua parte,vicino e lontano dal tavolo di gioco. Con questo spirito di squadra c’è solo da ben sperare, in vista del girone di ritorno.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.