Venerdì, ore 11:52

Il sorvegliato speciale era sottoposto all’obbligo di soggiorno nella città di Monopoli

Il Settore Anticrimine del Commissariato di Monopoli di P.S. ha effettuato ulteriori attività investigative a carico delle persone sottoposte a misure di prevenzione e nel settore dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo una serie di appostamenti nel centro storico di Monopoli ed attività di monitoraggio lungo la statale 16 nel tratto tra Mola di Bari e Monopoli, all’altezza di Cozze ha rintracciato un Sorvegliato Speciale di P.S. di anni 33 – P.D. – sottoposto all’obbligo di soggiorno nella città di Monopoli, il quale deteneva due dosi di cocaina, cosiddetti “birilli”, per un totale di un grammo e che ha violato diverse prescrizioni alla Misura in atto tra cui avere la disponibilità di un telefono cellulare che è stato sequestrato. E’ stato bloccato in compagnia di una donna da due unità operative del Commissariato di P.S. che ora proseguiranno gli accertamenti in ordine al possesso della sostanza stupefacente.

In tal modo si è proceduto all’arresto in flagranza di reato per le plurime violazioni alla Sorveglianza Speciale da parte del pregiudicato.

In attesa del processo definitivo l’arresto del Sorvegliato Speciale è stato convalidato ed è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di firma per due volte al giorno.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.