Lunedì, ore 11:59   

Alla Melvin Jones passa un buon Castellaneta, mettendo a nudo gli attuali limiti dei monopolitani

Il Castellaneta di coach De Pasquale supera l’Action Now! sul legno della Palestra Melvin Jones, regalando gioia ai numerosi sostenitori che hanno seguito la squadra del vulcanico presidente Granito nella trasferta in Terra di Bari.

Gara molto più aperta di quanto non dica il punteggio finale, che ha cristallizzato il massimo vantaggio degli ospiti in tutto l’incontro. Tuttavia, la nuova sconfitta fa suonare un significativo campanello d’allarme per coach Carolillo: ancora una volta infatti non è bastata una prova generosa per portare a casa i 2 punti, poiché nelle attuali condizioni del team occorrerebbero anche maggiore razionalità e spirito di squadra per andare oltre le assenze e le imperfette condizioni di forma di molti giocatori.

Con il Castellaneta Nicolo’ Giovinazzi è sceso in campo a dir poco menomato da una caviglia ancora gonfia per il serio infortunio riportato a Nardo’, mentre Damasco e Rosato, dopo le lunghissime assenze, devono gradualmente ritrovare la forma giocando. A questo nel reparto “lunghi” si è dovuta aggiungere l’assenza di Danilo Feruglio, il ragazzo del ’98 finora autore di una stagione strepitosa in relazione all’età. E’ chiaro che, in circostanze simili, solo con una prova perfetta si può aver ragione di squadre organizzate come il Castellaneta, che peraltro è in un momento di grazia, come testimoniano le 4 vittorie consecutive.

La prestazione dei monopolitani viceversa è stata caratterizzata da imprecisione e nervosismo, soprattutto nella seconda metà, quando probabilmente è venuta meno anche un po’ di lucidità nelle scelte. Affidarsi quasi sempre a soluzioni individuali non giova alla causa: ne hanno sapientemente approfittato Moliterni e soci, piazzando il break decisivo al momento giusto, dopo aver controllato la partita per i primi 35 minuti.

Sconfitta che fa male, ma non c’è tempo per pensare troppo: infatti, già domani si torna in campo per un inedito turno infrasettimanale a soli 2 giorni da quello precedente e l’Action Now! sarà ospite della forte Libertas Altamura, formazione che veleggia nella zona play – off in virtù di un organico invidiabile per qualità e profondità.

 

ACTION NOW! MONOPOLI – VALENTINO BASKET CASTELLANETA  59 – 72

(1° Q: 14 – 20; 2° Q: 32 – 35; 3° Q: 46 – 56)

ACTION NOW MONOPOLI: Calabretto 12, Manchisi 16, Damasco 9, Calisi 7, Giovinazzi; Giorgio 10, Gentile 3, Rosato 2. Ne: Formica, Barnaba. All. Carolillo
VALENTINO BASKET: Salerno 17, Gaudiano 7, Resta 7, Moliterni 23, Coleman 7; Rotolo 8, Carucci 3, Scarati, Marangione. Ne: Pancallo

ARBITRI: Baselice di Lucera (FG) e Sancilio di Brindisi (BR)

 

UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.