Prima lezione di educazione alla legalità

Incontro con la Polizia Ferroviaria

 

Un ricco calendario di appuntamenti per parlare di legalità e salute. Con l’incontro del 1° dicembre si dà avvio alle attività previste dal Piano dell’Offerta Formativa 2015-2016 dell’IISS “Luigi Russo”. Presso l’aula magna dell’IPSIAM “San Francesco da Paola” si è svolto un incontro incentrato sui pericoli in ambito ferroviario, tenuto dal vicequestore Giuseppe di Pace, dirigente del reparto operativo del Compartimento di Polizia Ferroviaria. Il dibattito è stato rivolto agli studenti del primo biennio dell’IPSIAM. Tanti gli argomenti affrontati: dai pericoli connessi alla mancanza di rispetto delle regole che è necessario avere in stazione, lungo i binari o attraversando un passaggio a livello, alle funzioni della Polizia Ferroviaria nella gestione e nel controllo della viabilità su strada ferrata. I pericoli non diminuiscono per i giovani, anche perché la velocità di un treno spesso si accompagna alla sfida del pericolo ed è lì che in gioco viene posta la vita, magari per un selfie scattato il più vicino possibile ad un treno in corsa, o lanciando oggetti dal finestrino o sui binari, o perché, in modo un po’ superficiale, si cammina ascoltando musica ad alto volume.

Il sistema ferroviario è fondamentale per la dinamicità economica di un Paese e il ruolo di controllo della Polizia Ferroviaria è indispensabile per assicurare una viabilità sicura, per evitare che si possano ancora ripetere attentati terroristici. Le statistiche dicono che la percentuale dei giovani che muoiono per incidenti ferroviari in un anno è altissima e che circa il 60% ha una età inferiore ai 20 anni, numeri che sono sempre in aumento.

La speranza è che, con incontri di questo tipo, i giovani siano sensibilizzati a conoscere i rischi di comportamenti superficiali, rischiosi, a volte purtroppo letali.

L.T.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.