Martedì, ore 08:43

 

In manette un 19enne incensurato

 

Nascondeva negli slip 31 dosi di MDMA, da spacciare, probabilmente, in una discoteca della zona, ed è finito agli arresti domiciliari.
Dovrà difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 19enne incensurato di Castellana Grotte, arrestato dai Carabinieri sabato sera in quel centro.
I militari, durante uno specifico servizio, in Largo Porta Grande, hanno fermato una Lancia Y con due giovani a bordo; l’atteggiamento particolarmente insofferente del giovane, seduto lato passeggero, li ha insospettiti a tal punto da procedere ad una perquisizione personale.
L’attività di ispezione, proseguita a casa del ragazzo in maniera più approfondita, ha consentito ai carabinieri di rinvenire, nei suoi slip, un sacchettino contenente le dosi dello stupefacente.
Nell’armadio della sua camera da letto, invece, sono stati rinvenuti un’altra dose da della stessa sostanza, un ovulo di hashish da 10 grammi, un rotolo di nastro isolante, due bilancini elettronici di precisione e un paio di forbici, il tutto sottoposto a sequestro, unitamente allo stupefacente.
Scattato immediatamente l’arresto, il giovane, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari e, a seguito dell’udienza direttissima tenutasi in Tribunale, rimesso in libertà, dopo aver patteggiato una pena pari a sei mesi di reclusione.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.