Martedì, ore 14:40

Via libera della Giunta Comunale. Ora passerà al vaglio del Consiglio Comunale

Nella seduta dello scorso 20 novembre, la Giunta Comunale ha approvato lo schema di Bilancio di Previsione 2016-2018 e dei relativi allegati e il Documento Unico di Programmazione 2016-2018 da portare all’attenzione del Consiglio Comunale.

 

PREVISIONI DI ENTRATA – Rispetto al dato del 2015 le entrate tributarie aumentano del 4,27% e sono pari a € 29.528.239,90 I trasferimenti correnti ammontano a € 1.562.108,90 con una riduzione del 33,28%. Le entrate extra-tributarie (locazione di beni immobili, diritti di istruttoria, sanzioni amministrative, diritti di segreteria, servizi a domanda individuale, ecc…) risultano quasi invariate (+0,26%) € 3.016.111,44. Infine, le entrate in conto capitale ammontano a € 5.042.647,28.

PREVISIONI DI SPESA – Le previsioni di competenza per l’annualità 2016 ammontano complessivamente a € 65.162.000,39 di cui circa la metà (€ 32.511.479,63) per spese correnti, € 6.119.497,78 per spese in conto capitale e € 1.296.737,26 per rimborso di prestiti.

 

TARIFFE –  Sono rimaste invariate le aliquote Imu (base 0,96 % e ridotta per abitazione principale e relative pertinenze 0,40 % con detrazione per abitazione principale € 200,00), Tasi (0,1% base e 0,05% per negozi e botteghe, laboratori per arti e mestieri, opifici, alberghi e pensioni con fine di lucro, teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili con fine di lucro e fabbricati e locali per esercizi sportivi con fine di lucro) e Irpef (0,80%).

Per la Tari (Tassa rifiuti) è stato previsto l’adeguamento delle tariffe al nuovo appalto del servizio di igiene urbana. È stato dato mandato al Dirigente dell’A.O. II Servizi Finanziari di predisporre gli acconti 2016 della Tari prevedendo una riduzione del 10% in considerazione dell’attività di recupero di base imponibile ancora in corso, salvo successivo conguaglio sulla base del costo del servizio e del numero di utenti a ruolo rilevati a consuntivo.

PIANO DELLE ALIENAZIONI – Sono previste alienazioni per € 1.983.556,50. E, in particolare, per gli immobili di c.da Romanelli 304 E (€ 160.620,36), c.da Romanelli 304 L (€ 145.839,28), c.da Losciale 63 (€260.300,00), per il terreno dell’area della Casina del Serpente (€ 481.296,86), i terreni di c.da Capitolo (€ 90.000,00), c.da Antonelli 131 (€ 305.000,00), c.da Gorgofreddo (€ 276.500,00) e c.da Impalata (€ 264.000,00).

unnamed

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.