Giovedì, ore 20:39

L’intervista al Tenente di Polizia Locale

 

Brillante vittoria della coppia formata dal Ten. Antonio Bruno (agente di Polizia Locale) e Cassandra Manzari che, nel body building, hanno gareggiato a Cittanova, tra una cinquantina di partecipanti provenienti da tutte le regioni.
«Questa gara – dichiara Bruno, intervistato dalla nostra redazione – mi ha visto arrivare con 2 kg in più e maggiore definizione portandomi alla vittoria. Quale cultore da quasi 30 anni dello sport pulito, il progetto mi è subito piaciuto e mi sono già prenotato per la gara che si terrà a Frosinone a luglio 2016, valida per il campionato italiano. Con questa gara chiudiamo entrambi la stagione agonistica 2015, concedendoci una bella settimana di libertà anche alimentareper poi iniziare la preparazione per le gare 2016».

«La federazione CSENATURAL – sinonimo di sport “pulito” ha aggiunto – è nata su un progetto del presidente Antonino Sergi per combattere la diffusione del doping nello sport e nelle competizioni inserendo 1 test urine 2 test sangue facoltativo a richiesta dei giudici. Si tratta di una grande novità ed è unico in Italia con test visivo: ossia i giudici attraverso la vista dei “segni” indelebili del doping possono squalificare gli atleti. Ad esempio evidenti segni di ginecomastia, cicatrici segno di postumi operatori dovuti ad uso di farmaci, o semplicemente eccessivi volumi e definizione muscolare. Quarta ed ultima novità che sarà applicata dalla prossima gara l’anno prossimo, all’atto dell’iscrizione ogni atleta dovrà firmare una liberatoria con la quale autorizza la federazione a pubblicizzare su ogni tipo di canale la squalifica nel caso in cui l’atleta in qualsiasi momento venga scoperto non “pulito”. Attraverso tutti questi bastoni tra le ruote molti atleti nonostante se iscritti in precedenza non si sono presentati, ritirandosi e lasciando intendere le motivazioni».

Questo slideshow richiede JavaScript.

 


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.