Mercoledì, ore 22:24

 

Palla alle 18 contro la Pallacanestro Molfetta

 

La partita con l’Assi società storica di Brindisi, ha riportato alla memoria le sfide tra le due città che rappresentano un capitolo “amarcord” molto importante nella memoria di tutti gli appassionati di basket pugliesi.
L’archivio fotografico e storico dell’Assi è ricco di collegamenti con Monopoli e tra essi è in bell’evidenza un articolo pubblicato su “La Gazzetta del Mezzogiorno” datato 1975 riportante la cronaca dello storico spareggio di Napoli per la promozione alla serie B tra Assi Brindisi dell’allora Associazione Pallacanestro Monopoli terminata vittoriosamente per i brindisini con un punteggio di 57 a 56. La decisione della Federbasket di spostare la partita in un’altra regione non fermò i tifosi che arrivarono nel capoluogo campano con sei pullman carichi di monopolitani e due di brindisini.
Le formazioni ed i tabellini furono: Giuseppe Galluccio (brindisino), allenatore dell’AP Monopoli, che schierava Alba Mino 8, Achille Valenti, Piero Barletta, Fabrizio Trotta, Francesco Sorino 11, Antonio Montanaro 5, Giacinto Lomoro 13, Alessandro Pisciarini 13, Leonardo Gentile 6; non entrato Domenico Alba.
L’Assi di coach Giuri era formata da: Caroli 12, Fergnani 6, Maghelli 5, Rodi 3, Romanelli 17, Zarcone 6, Zingarelli 3, Giuri, Bray 5; non entrato Del Vecchio.
Una sfida, a leggere dalla cronaca, inizialmente nelle mani dei brindisini che dopo la ripresa sono apparsi «deconcentrati», tant’è che il punteggio «a soli sei secondi dal termine era di 56 a 55 in favore dei brindisini», in questi attimi decisivi se i monopolitani avessero recuperato palla probabilmente avrebbero vinto. Ma la storia non si fa con i se e, quindi, purtroppo la mitica partita, che tanta gente aveva sperato di condurre a casa positivamente, si è conclusa per i monopolitani con il rammarico di un solo punto di differenza.
A Brindisi sabato scorso 14 novembre, diversamente dai fatti storici, l’AP Monopoli Masseria Santa Teresa firma la sua seconda vittoria consecutiva (58-80) e ottiene due punti importati per restare nella parte alta della classifica. Successo conquistato in difesa e sotto le plance con il brindisino Walter Masi sugli scudi autore di 17 punti e tanti rimbalzi conquistati sulla testa dei suoi concittadini; nel complesso un’affermazione corale dell’AP con Mazzotta, Allegretti e Gentile pronti a sfruttare le opportunità che le fasi di gioco proponevano.
Dei due infortunati AP rientra Christian Palmitessa ma rimane fermo per qualche settimana Marco Gentile, dalla risonanza infatti è risultata una contusione importante, fortunatamente, non la sospettata rottura al menisco.
La prossima giornata del campionato di serie D si giocherà sul parquet amico di via G. La Pira a Monopoli alle 18 contro la Pallacanestro Molfetta.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.