FOTO – Lega Pro: Monopoli vs Andria, il derby si chiude a reti bianche

Questo slideshow richiede JavaScript.

Domenica, ore 19:03

Inatteso pareggio al “Veneziani” nella 10^ giornata di campionato. I commenti post-gara

«Siamo sereni al 100%» garantisce il Presidente onorario Vito Laruccia.

Nessun’ombra turba la società bianco verde in merito alla vicenda del calcioscommesse che, in questi giorni, sta trascinando nel vortice diverse società sportive, dirigenti e calciatori.

 Quest’oggi, infatti, la SS Monopoli 1966 ha fatto tranquilla il suo derby contro la Fidelis Andria (valevole per la 10^ giornata di campionato di Lega Pro), disputatosi sul terreno di gioco dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” di Monopoli, muovendosi però solo di un punto in classifica per aver rimediato un pareggio a reti bianche: «accontentiamoci del pareggio» ha infatti sottolineato Laruccia.

SOTTILE, IL COMMENTO DI MASTRONARDI

Quella arbitrata dal Direttore di Gara Lorenzo Bertani di Pisa, coadiuvato dagli assistenti Francesco Oliviero di Ercolano e Claudio Cantiani di Venosa è stata tuttavia una «bella partita – ha dichiarato il Presidente Enzo Mastronardi, pochi minuti fa, nei commenti post-gara presso la sala stampa – come noi, penso che anche i tifosi possano ritenersi soddisfatti: ogni partita, il Monopoli la gioca ad armi pari; ci possono essere momenti in cui si soffre di più, ma anche momenti in cui ci si possa esaltare e prendere il sopravvento. Questa è la forza del Monopoli – ha evidenziato – che gioca con grande motivazione. Dobbiamo essere grati ai ragazzi per quello che fanno. L’hanno dimostrato anche in dieci contro l’Andria che è una bella squadra e che ha avuto il tempo di preparare il campionato al contrario di noi. Sono molto soddisfatto e anche i monopolitani credo debbano sentirsi tali per quello che stiamo facendo».

Lo spirito della dirigenza è quello che bisogna essere convinti – sino a gennaio – di «avere una squadra e non di pensare a quello che non abbiamo».

TANGORRA SODDISFATTO DEI SUOI

«Non siamo stati fortunati – gli fa eco Mister Massimiliano Tangorra, soddisfatto della prestazione dei suoi perché consapevoli di dover giocare un derby sentito, nervoso e difficile – abbiamo avuto due occasioni da goal e il Monopoli ha dimostrato sin dall’inizio di voler vincere la partita e, dopo l’espulsione di Tarantino – anche in dieci – ha dimostrato di crederci e di voler fare goal. A mio avviso – ha aggiunto l’allenatore bianco verde – abbiamo realizzato più noi. Difatti il pareggio è scaturito dalla voglia di volerla vincere noi la partita. Se la squadra ha quell’idea di gioco e di arrivare al goal al di la dei moduli, ma con l’atteggiamento giusto è la fortuna a decidere: per le occasioni che si creano bisogna far fronte agli avversari ed alle terne arbitrali che non favoriscono. Ma questo fa parte del calcio».

D’ANGELO “INCOLPA” IL VENEZIANI

Ad appellarsi alle condizioni del terreno di gioco è stato invece Mister Luca D’Angelo, l’allenatore dell’Andria che veniva da tre sconfitte consecutive: «abbiamo fatto fatica dal punto di vista tecnico, il campo era poco adatto alle nostre caratteristiche – ha tuonato – è comunque un risultato giusto – ha osservato il tecnico – speravamo oggi di invertire la tendenza, abbiamo infatti interrotto il trend negativo, ma non abbiamo giocato una buona gara perché per le nostre caratteristiche – è tornato a sottolineare – facciamo fatica a giocare in un campo in quelle condizioni».


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.