Giovedì, ore 07:14

 

Nascondeva l’hashish tra la pasta in cucina

 

 

 

Nascondeva 580 grammi di hashish tra la pasta, in cucina e per questo è finito nei guai.
È la scoperta fatta l’altra sera a Monopoli dai Carabinieri della Stazione, che, nel corso di un servizio mirato al contrasto della diffusione degli stupefacenti, hanno arrestato un 48enne incensurato del luogo, con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, che da alcuni giorni avevano rivolto le loro attenzioni nei confronti dell’uomo, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno scovato, all’interno di pensile della cucina, tra confezioni di pasta, un sacchetto in cellophane contenente la droga, suddivisa in sei panetti, più altre due “stecchette” della stessa sostanza, due bilancini elettronici di precisione e due coltelli, utilizzati per il taglio dello stupefacente.
Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 48enne è stato sottoposto agli arresti  domiciliari, in attesa del rito direttissimo.
Lo stupefacente è stato invece sequestrato unitamente al materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.