Scherzetto Action Now!, espugnata Ostuni

foto Danilo Feruglio - ala - 1998Lunedì, ore 00:03

 
Impresa memorabile per il team monopolitano, firmata da Manchisi con una tripla allo scadere

 
L’Action Now! vive ad Ostuni una delle giornate più intense della sua pur lunga storia societaria, vincendo una partita che all’inizio sembrava quasi impossibile portare a casa. Scesa in campo con una formazione del tutto incompleta e priva rispetto al turno precedente anche di Roberto Cipulli, la squadra monopolitana sembrava la classica vittima sacrificale per un’Ostuni che può contare, oltre che sulla prestigiosa storia recente, anche su un roster rispettabilissimo. Giocatori del calibro dei 2 colored USA Craft e Griffin e della classe e dell’esperienza di Mimmo Morena ed Angelo Milone sembravano infatti rendere la sfida del tutto sbilanciata. L’inizio del match sembrava confermare la disparità di forze in campo, con il centro Craft bravo a far valere centimetri ed atletismo. Monopoli vacillava più volte ma non crollava, mostrando una buona capacità di resistere alle folate della formazione di casa. Pur realizzando poco ed aggrappandosi a Tommy Manchisi (ben 5 triple per lui nei primi 20 minuti), l’Action Now! aveva il merito di non mollare mai, restando attaccata alla partita anche con il prezioso apporto del ’99 Marco Formica. Dopo l’intervallo lungo coach Carolillo iniziava a mischiare un po’ le carte in difesa ed in quel momento iniziava un’altra partita. Il baby Danilo Feruglio (1998) incantava giocando una partita incredibile (21 punti e tanta presenza a rimbalzo), senza indietreggiare di un millimetro di fronte a giocatori della stazza di Craft e Morena. Nicolo’ Giovinazzi si confermava baluardo morale ormai imprescindibile per il gruppo, mentre entravano in partita anche gli esterni Domenico Giorgio (1995, 10 ottimi punti e tanto altro per lui) ed Andrea Calisi (pure lui del ’98). I monopolitani al seguito si scaldavano ed iniziavano a credere nell’impresa, che però sembrava svanire nell’ultimo minuto per un paio di fischi arbitrali discutibili (5° fallo in attacco su un blocco per Giovinazzi, canestro del +1 annullato a Manchisi per un’infrazione di passi che sembrava non esserci) ed un po’ di ingenuità. Gli dei del basket decidevano però di premiare una partita così coraggiosa dei monopolitani: sul +2 Ostuni Angelo Milone sbagliava 2 tiri liberi, mentre Tommy Manchisi, eseguendo in modo perfetto una rimessa disegnata da coach Carolillo con soli 4 secondi da giocare, metteva il sigillo all’impresa Action Now! infilando una tripla pesantissima. Il resto è felicità pura: e la speranza che le 2 vittorie conseguite negli ultimi 4 giorni rilancino un progetto che sarebbe davvero delittuoso non potesse andare avanti.
CESTISTICA OSTUNI – ACTION NOW! MONOPOLI 64 – 65
(1° Q: 18 – 13; 2° Q: 32 – 24; 3° Q: 48 – 46)
Cestistica Ostuni: Milone 6, Morena 4, Tanzarella 3, Di Salvatore 8, Taveri 2, Craft 10, Griffin 24, Calo’, Altavilla 7, De Giorgi n.e.. Coach: Beppe Vozza – Ass. coach: Curiale
Action Now! Monopoli: Giorgio 10, Giovinazzi 5, Gentile, Manchisi 22, Feruglio 21, Formica, Calisi 7, Barnaba, Lorusso e Miccoli n.e.. Coach: Sergio Carolillo
Arbitri: Porcelli e Marcone
UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

 

 

412 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33