image002Lunedì, ore 08:34

Approvati i progetti preliminari ai fini dell’inserimento delle richieste di finanziamento

L’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Annese comunica che nella seduta del 9 ottobre la Giunta Comunale ha approvato il progetto preliminare di “Sistemazione idraulica del Canale Recchia e del tratto terminale del torrente Pagano nell’abitato di Monopoli” (redatto dai tecnici dell’ Area Organizzativa Tecnica III – Lavori Pubblici e Manutenzione del Comune di Monopoli) e il progetto preliminare di “Recupero dal dissesto idrogeologico per la Lama S. Vincenzo” (redatto dalla Italprogetti).

L’approvazione consente di candidare entrambi i progetti preliminari nell’ambito D.P.C.M. del 28 maggio 2015 (“Individuazione dei criteri e modalità per stabilire le priorità di attribuzione delle risorse agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico”) e l’inserimento nella piattaforma ReNDIS (Repertorio Nazionale degli interventi per la Difesa del Suolo). In particolare, l’ammontare del finanziamento richiesto è di 6.950.000,00 per la sistemazione idraulica del Canale Recchia e del tratto terminale del torrente Pagano e di € 2.036.849,96 per il recupero dal dissesto idrogeologico di Lama San Vincenzo.

GLI INTERVENTI PREVISTI – I tratti terminali del Canale Recchia e del Torrente Pagano risultano essere inadeguati al transito della portata di piena anche a causa della presenza di due ponticelli stradali che garantiscono una luce libera dell’altezza di appena 1 metro. Per evitare allegamenti, sulla strada provinciale Monopoli-Capitolo (Santo Stefano) sono previsti la demolizione del canale esistente e la realizzazione di uno nuovo (larghezza di 3,5 m ed altezza interna media di circa 3,00 m) con muretti e passerelle per l’accesso ai fondi; la realizzazione di un salto idraulico (di circa 80 cm) a monte della confluenza tra il Canale Recchia e il Torrente Pagano in prossimità dell’incrocio con la via Traiana Romana (campi sportivi di via Procaccia);  lo sbancamento del canale adiacente ai campi sportivi e del canale a valle del ponte di via Procaccia per la realizzazione di una savanella centrale incassata; la demolizione e ricostruzione del ponte su via Procaccia per l’allargamento della sezione utile al transito da 7,00 m a 8,30 m.

Nella lama naturale San Vincenzo sono previsti interventi di mitigazione con lo scopo di ridurre i fenomeni esondativi nei terreni privati e lungo il reticolo stradale presente nell’area. Le opere in progetto riguardano, in alcuni casi, l’adeguamento della sezione idraulica esistente ed in altri la modellazione totale dell’alveo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.