Delitto di Pordenone, la troupe di “Chi l’ha visto?” a Monopoli

Mercoledì, ore 22:17

Intervistata la nonna di Trifone Ragone. In onda, la puntata

Domenica scorsa, una troupe della nota trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” di Rai 3 è stata a Monopoli per intervistare Isabella Piscopo (recentemente ascoltata in esclusiva dalla nostra redazione di “The Monopoli Times”) la nonna del Caporal Maggiore Trifone Ragone, il 28enne  barbaramente assassinato assieme all’attuale compagna di vita Teresa Costanza.

L’intervista è stata appena trasmessa nella puntata in onda.

Nei giorni scorsi, infatti, il nome del Caporal Maggiore Giosuè Ruotolo (ex coinquilino del Ragone) è spuntato sul registro degli indagati della Procura di Pordenone per il duplice omicidio di Trifone e Teresa.

In un recente servizio, vi avevamo parlato del ritrovamento di un caricatore nel laghetto del parco S. Valentino, che però nulla aveva a che vedere con l’arma utilizzata per compiere il delitto di Pordenone, la Beretta che tuttavia è stata ritrovata dai sommozzatori, la cui matricola ha ricondotto ad una collezione di armi del nonno del Ruotolo.

Gli inquirenti lavorano alla ricerca di un movente – anche se la pista passionale sarebbe quella più accreditata – ma soprattutto a rinforzare l’impianto accusatorio: pare che l’Audi grigia dell’indagato sia stata ripresa da alcune telecamere vicine al parcheggio della palestra, dove si è consumata la spietata esecuzione dei due giovani.

Al momento, nessun’altra indiscrezione è trapelata, tranne il fatto che la mano che ha impugnato la pistola fabbricata nel 1920 avrebbe sparato a circa 30 centimetri da Trifone e perciò si sarebbe sicuramente macchiata di sangue: perciò si cercano tracce ematiche sugli abiti del 26enne indagato, che non ha un alibi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.