Parte bene l’AP Monopoli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lunedì, ore 11:42

La prima partita di campionato

Inizia con il piede giusto l’avventura nel campionato di serie D dell’AP Monopoli.

Tra mura amiche del Pala Ipsiam, i rossoneri hanno avuto la meglio su un Basket Calimera mai domo, che ha ceduto sul finale sotto i colpi dell’organico di casa che è apparso più fresco e preparato fisicamente.

Le aspettative dell’esordio non erano le migliori considerate le importanti assenze sul campo di Toni Allegretti, Gaetano Di Mola e Walter Masi ma i ragazzi a disposizione di coach Max Morè non le hanno fatte rimpiangere.

La partenza è con un quintetto del tutto inedito: Brunetti, Mazzotta, Gioiello, Bellinzona e Gentile utilizzato nel ruolo per lui inusuale di ala grande.

Nel corso del primo quarto l’Ap appare nervosa ed imprecisa e cede ad un Calimera ben organizzato che con l’esperienza di Saracino, Montinaro e Ferilli si porta avanti di sei lunghezze (18-24).

La reazione della squadra casalinga non si fa attendere: Mazzotta (14 punti realizzati) invita alla calma i proprio compagni ed inizia a deliziare il pubblico con le sue giocate. Il secondo quarto si chiude sul 43-41 con i primi minuti in campo del molese Giuseppe Avelluto, ultimo acquisto dell’Ap.

Nella seconda parte si distingue Marco Gentile, immarcabile sotto canestro, che chiude la sua ottima gara con 31 punti.

È nell’ultimo quarto che l’Ap ottiene il parziale decisivo per la vittoria finale, grazie ad una difesa aggressiva e tanti canestri in contropiede.

In questo frangente Morè sfrutta maggiormente la freschezza atletica dei suoi Under 20 tra i quali si distingue la guardia Christian Palmitessa, classe ’98.

Al suono della sirena il risultato è di 81 a 69, vittoria per l’AP Monopoli che fa ben sperare per il proseguo del campionato.

«Era importante partire bene» esordisce coach Morè, «sapevamo che avremmo avuto delle difficoltà, ma sono state sormontate dalla presenza eccellente in campo e per molti minuti dei ragazzi Under 20 che si sono dimostrati senza dubbio all’altezza. Siamo all’inizio e dobbiamo ancora lavorare, ma sono soddisfatto di questa prima partita considerata l’esperienza degli avversari». Marco Gentile al temine della gara afferma: «all’inizio è stata dura, ma siamo usciti sulla distanza soprattutto fisicamente, buona la prima forza per la seconda!».

Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.