No petrolio, anche la Puglia chiede il referendum

12039147_10153690209353552_3882480661160446697_oMartedì, ore 20:05

 

Istituzioni megafono della voce dei territori. Soddisfatti Comitati ed associazioni ambientaliste

Grande soddisfazione per l’approvazione odierna della delibera del Consiglio Regionale Pugliese che ha approvato, all’unanimità, l’indizione della richiesta di Referendum sulle trivellazioni petrolifere, quesiti referendari relativi all’abrogazione di parte dell’art.35 del Decreto Sviluppo 2012 e dell’art.38 dello Sblocca Italia che aprono alla ricerca ed estrazione di idrocarburi in mare.

La Basilicata il 19 scorso;  la Puglia, il Molise, le Marche e la Sardegna oggi, hanno già deliberato. Domani toccherà alla Sicilia e il 25 a Veneto e Calabria.

Sulla scia di queste significative ed importanti tappe verso il Referendum, dove le Istituzioni si stanno rendendo megafono della voce del popolo che sollecita da tempo in tale direzione, come Comitato No Petrolio, Sì Energie Rinnovabili siamo più che mai impegnati a diffondere le nostre ragioni in mezzo alla gente, nel cuore della società. Crediamo, infatti, che non si possa perdere tempo, visto che la battaglia referendaria è alla porte.

A tal proposito, ci auguriamo che le forze politiche possano da subito seguirci e sostenerci nella campagna di diffusione delle argomentazioni che ci spingono a dire No al Petrolio.

Siamo prossimi al risultato che, qualche anno fa, nell’incredulità di molti, ci eravamo prefissati di raggiungere.  Dopo la giornata di oggi, ci sentiamo più forti e convinti che quel risultato possa essere raggiunto.

Silvia Russo                                                                                                                                                                                 Portavoce Comitato “No Petrolio, Sì Energie Rinnovabili”

470 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33