Giovedí, ore 19:03

 

Ieri a Monopoli la Polizia di Stato, a seguito del piano di prevenzione e repressione dei furti di autovetture nel sud barese, ha scoperto un’’officina abusiva ricavata all’’interno di un casolare apparentemente abbandonato nelle campagne a sud del centro cittadino.

L’’individuazione del sito si è resa difficile per la tipologia dei luoghi per accedere ai quali i componenti della banda si erano creati un varco, nascosto dalla campagna adiacente, che dava accesso alla costruzione, della quale è stato anche danneggiato il sottostante ipogeo.

L’’arrivo della Polizia ha messo in fuga alcuni dei componenti dell’’organizzazione intenti a smontare una Bmw X5 risultata rubata nel nord italia.

Sono in corso indagini volte alla loro identificazione.

L’’officina, fornita di generatori di corrente, era perfettamente attrezzata per smontare, tagliare e assemblare parti di autovetture.

I rinvenimenti delle autovetture rubate provenienti dal nord italia fa pensare che l’’organizzazione abbia trovato dei nuovi canali di approvvigionamento per gli automezzi.

Il fenomeno dei furti di autovetture nel territorio è stato ridimensionato da una serie di operazioni da parte di personale del Commissariato di PS di Monopoli facendo registrare un netto calo dei furti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.