L’Action Now! Monopoli al Torneo “Vito Pinto” a Mola

Lunedì, ore 10:15

Due test molto utili prima dell’esordio di domenica a Fasano. Coach Carolillo molto cauto

Doppio test per l’Action Now!, che sabato e domenica 12 e 13 settembre ha partecipato a Mola al tradizionale torneo intitolato a “Vito Pinto”.
Sabato nella semifinale con il Martina Franca (Serie B) la squadra di Carolillo ha dovuto prendere bruscamente coscienza dei propri attuali limiti. L’assenza di Calabretto e Damasco non basta infatti certamente a giustificare un approccio pigro e superficiale, che ha compromesso l’intera gara. Subìto un pesante parziale in avvio, poi tutto è diventato più difficile, al cospetto di una squadra giovane ed in fiducia, che ha tirato con alte percentuali (80 – 48 il finale).
Un parziale riscatto è giunto nella finalina per il terzo posto disputatasi domenica, nella quale l’Action Now! ha battuto il Castellaneta (Serie C Silver) di misura, al termine di un incontro senz’altro divertente e terminato col punteggio di 92 – 90. E’ apparsa evidente la necessità da parte di alcuni atleti di ritrovare il ritmo – gara, ma nel finale Rollo (27), Manchisi (22) e Cipulli (14) hanno accelerato, portando a casa un successo che fa morale in vista dell’esordio di domenica prossima a Fasano. Nota di merito per il giovanissimo Feruglio, ala del ’98, che è stato certamente il più positivo come atteggiamento nella due giorni molese. Danilo ha avuto il grande merito di farsi trovare pronto, dopo un’estate in cui ha lavorato molto bene, e le sue qualità potranno certamente tornare molto utili alla squadra.
Grande cautela nelle parole di coach Carolillo dopo il torneo: “Test utile e farci capire che siamo ancora molto indietro. Il salto di categoria non è stato ancora metabolizzato nella testa di chi negli anni scorsi ha giocato in serie D, dove bastava il talento ed il mestiere. In Serie C senza una condizione fisica accettabile chiunque farà molta fatica, il livello mi sembra piuttosto alto, almeno a livello di quintetti. C’è tanto da lavorare, lo faremo già da questa settimana, confortati dai primi riscontri. Positiva comunque la reazione, questi ragazzi sono buoni agonisti e questa deve essere una caratteristica da non smarrire mai, perché quest’anno ci sarà da lottare 40 minuti in ogni partita”.
UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.