Martedì, ore 10:56

«Risultato di prestigio raggiunto con il lavoro di tutti: tifosi, società ed Amministrazione Comunale»

«È motivo di grande soddisfazione personale e per tutta l’Amministrazione Comunale la notizia dell’avvenuta promozione del calcio monopolitano in Lega Pro. Si tratta di un risultato di prestigio raggiunto con il lavoro sinergico di tutti: tifosi, società ed Amministrazione Comunale». Lo sottolinea il Consigliere Comunale delegato allo sport Cristian Iaia in merito all’ufficializzazione della riammissione in Lega Pro della SS Monopoli 1966.

«Questi primi mesi nella veste di delegato allo Sport del Comune di Monopoli non sono stati affatto in discesa, vista l’imminenza, la difficoltà e l’urgenza delle tante problematiche da risolvere, non solo in ambito calcistico. Tuttavia, vedere con i fatti ed i risultati riconosciuto il senso di tanto impegno profuso è la migliore ricompensa per un giovane amministratore che, non da oggi, interpreta il proprio impegno politico come servizio a favore dei cittadini», evidenzia Iaia.

«In queste settimane, abbiamo dovuto scalare una montagna di carte e burocrazia per giungere all’agognata vetta. Si è dovuto chiedere ai dipendenti comunali, che ringrazio, uno sforzo suppletivo. Un lavoro quotidiano da parte di tutti. Non è stato facile ma i traguardi agognati non sempre sono i più facili da raggiungere. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e in modo particolare l’autorità di Pubblica Sicurezza, il Vice Questore Aggiunto dott. Fabio Caprio», continua il Consigliere Comunale delegato allo sport. Che prosegue: «Tuttavia ritengo questo solo il primo passo. Ora spetterà alla società ed ai calciatori dimostrare di meritare il palcoscenico prestigioso del calcio professionistico Per quanto mi riguarda posso garantire che questa squadra non marcerà mai da sola. Assieme ai suoi encomiabili tifosi, il sodalizio biancoverde avrà al suo fianco un’Amministrazione Comunale che farà di tutto per abbattere qualsiasi ostacolo burocratico. È questa la dimostrazione che uniti, senza invidie e diffidenze reciproche, nessun traguardo è precluso. E, lunedì sera, la città ha dato dimostrazione del suo attaccamento ai colorii biancoverdi con una bella festa per le vie di Monopoli che ci ha fatto tornare in mente tanti bei momenti passati».

«In queste settimane di duro lavoro mi spiace soltanto aver letto dichiarazioni come quelle dell’assessore allo Sport di Taranto Francesco Cosa in merito all’agibilità del nostro stadio. Probabilmente Cosa non sa che il Comune di Monopoli ha lavorato senza sosta tutta l’estate per non farsi trovare impreparati ad un eventuale ripescaggio, così come è poi avvenuto. Non fa certo onore ad un amministratore pubblico denigrare un’altra città ma colgo l’occasione per invitarlo a Monopoli ad assistere ad una gara casalinga di Lega Pro così potrà rendersi conto degli sforzi fatti a tempo di record per rendere il “Veneziani” perfettamente a norma. Così potrà tifare insieme a noi “Forza Monopoli”», conclude Iaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.