Venerdì, ore 08:55

Se n’é parlato il 26 luglio scorso durante l’iniziativa culturale Enhance your dower

 

HeleannaOggi, ben quarantaquattro anni sono trascorsi da quell’ormai lontano 28 agosto 1971, quando si verificò la tragedia dell’Heleanna che costò la vita a ben venti persone di diversa nazionalità che si ribaltarono a bordo di una scialuppa eccessivamente affollata e che provocò duecentosettanta feriti.

Della vicenda se ne è parlato recentemente, il 26 luglio scorso, in occasione dell’evento “Navigazione e sicurezza in mare” dell’iniziativa culturale “Enhance your dower”, durante il quale furono ospitati il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo – Capitaneria di Porto di Monopoli T.V. (CP) Salvatore De Crescenzo e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia presieduta dal Cav. Martino Tropiano.

Ricordiamo che la nave con a bordo 1174 passeggeri (il doppio dei 620 consentiti) e circa duecento autovetture diretta ad Ancona, sulla tratta Ancona-Patrasso, che naufragò alle prime luci dell’alba a nove miglia nautiche al largo di Torre Canne a causa di un incendio sviluppatosi a seguito di una fuga di gas proveniente dai locali della cucina, fu soccorsa proprio da alcuni pescherecci in forze alla marineria monopolitana: intervento che consegnò alla città di Monopoli la Medaglia d’Argento al Merito Civile, di cui è stata insignita il 15 ottobre 1972 dal capo dello Stato Giovanni Leone.

Un riconoscimento che è stato riprodotto su una lastra ancor oggi ammirabile sulla facciata laterale del Castello Carlo V di Monopoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.