Il maltempo piega la città. Parte la conta dei danni

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì, ore 00:16

Monopoli finisce sott’acqua. Perplessità dei residenti di via Marconi

Martedì scorso, sono bastate poche ore di pioggia per mettere a soqquadro la città di Monopoli e creare numerosi disagi alla circolazione veicolare.

La bomba d’acqua ha letteralmente fatto finire la città sott’acqua: oltre al sottopasso dell’ospedale, anche il quartiere INA Casa si è allagato, così come numerose abitazioni, locali e tavernette (come ad esempio in via Oberdan).

I Vigili del Fuoco coadiuvati dai membri della Protezione Civile hanno dovuto così lavorare sodo, così come i tecnici dell’ENEL: un black-out ha interessato la pubblica illuminazione della zona nei pressi della Chiesa del Sacro Cuore, rimasta così a lungo al buio.

Una situazione che ha lasciato letteralmente sconcertati e perplessi i residenti di via Marconi, che perciò ci hanno inviato alcune immagini relative allo stato del suolo su cui dovrà sorgere l’autosilo; laddove un tempo c’era una lama, è impensabile per loro che il progetto si possa realizzare senza che ci siano conseguenze in futuro.

D’altronde, la natura è imprevedibile e perciò si rende necessario uno studio delle infrastrutture, che sono state sommerse da un’esigua quantità d’acqua, affinchè la prossima stagione autunnale/invernale non si verifichino episodi analoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.