Confraternita di Misericordia di Monopoli: i primi numeri del breve, ma intenso periodo di attività

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lunedì, ore 18:51

Effettuate ben 42 prestazioni sanitarie, tra cui qualche trasporto per colpi di calore

Da poco meno di un mese, la Confraternita di Misericordia si è ufficialmente costituita in città.

Da altrettanto tempo, abbiamo avuto infatti la possibilità di vedere i volontari monopolitani in servizio con un presidio stabile durante le ore serali nella storica Piazza Garibaldi.

Approfittando della loro presenza, domenica scorsa, in occasione del quinto appuntamento intitolato “Un amore per la vita” (durante il quale è stato possibile ammirare “Monopoli in uno scatto”, la mostra personale fotografica itinerante di Antonella Capra, mentre la giornalista Paola Calabretto ha dialogato con l’autore dell’omonimo romanzo, Vito Lapertosa), gli organizzatori dell’iniziativa culturale “Enhance your dower” (ideata da un gruppo di giovani monopolitani che hanno messo in campo le proprie professionalità al servizio della collettività, allo scopo di valorizzare la città di Monopoli, il suo territorio, oltre che le sue eccellenze) hanno inteso invitare il Governatore della Confraternita di Misericordia di Monopoli, il giovane Angelo Michele Petrosillo, ed ospitarlo presso la Biblioteca dei Ragazzi di Piazza Garibaldi, affinchè illustrasse ai numerosi presenti questa nuova realtà associativa monopolitana.

La Misericordia è infatti un’associazione che persegue fini cattolici, che svolge attività di volontariato per la cittadinanza, sanitaria con l’ausilio di personale formato, sociale di consulenza ed assistenza e, di protezione civile.

L’idea di costituire il gruppo è nata casualmente, durante una pizza tra amici: “è in quell’occasione – ha raccontato il Governatore Petrosillo – che abbiamo deciso di fare qualcosa per il prossimo. Venti giorni fa ci siamo costituiti, ma la prima attività l’abbiamo fatta a maggio, supportati dalle altre Misericordie, fornendo assistenza sanitaria al Campionato Nazionale di pallavolo”.

Nel frattempo, i volontari che si sono predisposti di presentare almeno dieci progetti entro la fine del 2015 al Comune di Monopoli, hanno fatto altre attività, come quella dell’assistenza ai migranti che, all’incirca un mese fa, sbarcarono al Porto di Taranto, oltre ad aver messo in piedi il progetto “+1 sicurezza” in collaborazione con l’attuale Amministrazione Comunale, che avrà luogo (come anticipato) in Piazza Garibaldi sino al 18 ottobre prossimo con un’ambulanza o automedica ed un defibrillatore.

Nel corso della serata si è parlato perciò anche di numeri: in questi primi giorni di attività sul territorio monopolitano sono state effettuate ben quarantadue prestazioni sanitarie, tra cui alcuni trasporti, disparate misurazioni della pressione sanguigna per tenere d’occhio i colpi di calore, nonché alcuni “tour” ai bambini, curiosi di conoscere l’ambulanza.

 


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

879 Visite totali, 2 visite odierne

Paola Calabretto

Giornalista iscritta all’Ordine dei Giornalisti;

Guida Turistica abilitata dalla Regione Puglia;

Direttore Responsabile della Testata Giornalistica “The Monopoli Times”;

Organizzatore e moderatore di eventi culturali “Enhance your dower”.