Semplici norme per una balneazione sicura

presentazione u' crést (37)Venerdì, ore 15:47

I “consigli” del Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli T.V. (CP) dott. Salvatore DE CRESCENZO

 

 

 

“Il mare è crudele”, ama definirlo un veterano. Un aggettivo forte, ma allo stesso tempo esemplificativo dell’imprevedibilità della natura.

Della stessa opinione è parso domenica scorsa il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, T.V. (CP) dott. Salvatore DE CRESCENZO che, assieme all’A.N.M.I. (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) Sezione di Monopoli, è stato ospite del quarto appuntamento con l’iniziativa culturale “Enhance your dower” presso il salone del prestigioso Palazzo San Martino (gentilmente offerto dal Direttore della Caritas Diocesana, don Michele Petruzzi) per relazionare sul delicato argomento della “Navigazione e sicurezza in mare”.

Alcuni comportamenti errati, infatti, potrebbero – nel peggiore dei casi – essere addirittura fatali.

Perciò, è bene tenere a mente alcuni semplici accorgimenti, in pratica dei consigli, che il Comandante De Crescenzo ha dispensato al termine del suo breve, ma puntuale ed incisivo intervento incentrato sulla sicurezza in mare, sull’attività del corpo delle Capitanerie di Porto e sul soccorso all’immigrazione:

  • Non fare il bagno se non si è in perfette condizioni fisiche;
  • Anche se si è un buon nuotatore, evitare di sforzare il proprio fisico;
  • Non trascorrere troppo tempo sotto il sole e dopo una lunga esposizione solare entrare gradualmente in acqua;
  • Lasciar passare almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno;
  • Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa;
  • Non allontanarsi oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza della balneazione;
  • Non nuotare mai soli e non allontanarsi oltre 50 metri dalla spiaggia se non con salvagenti e/o canotti;
  • Evitare di tuffarsi dagli scogli;
  • In barca, indossare il salvagente e, se non si è un diportista, verificare di avere il 30 % di carburante aggiuntivo e di non superare il numero di passeggeri possibili a bordo; non avvicinarsi oltre le boe che delimitano il limite della balneazione;
  • Al mare, affidarsi agli assistenti di salvataggio;
  • Non gettare in mare oggetti, sacchetti della spesa in plastica, che costituiscono una seria minaccia per l’ambiente e rifiuti di ogni genere.

Inoltre, è bene rispettare anche delle regole generali sul demanio pubblico, inserite all’interno dell’art. 3 “Prescrizioni sull’uso del demanio marittimo” dell’Ordinanza della Capitaneria di Porto, per non incorrere in salate sanzioni amministrative:

  • Sulle aree demaniali marittime della costa pugliese è ASSOLUTAMENTE VIETATO:
  1. Campeggiare con tende, roulotte, camper ed altre attrezzature o installazioni impiegate a tal fine, nonché pernottare, al di fuori delle aree specificatamente destinate con regolare titolo abitativo;
  2. Abbandonare a terra o in mare rifiuti di qualunque genere, quali carta, fazzoletti, lattine, mozziconi di sigarette e avanzi di cibo, sia pure contenuti in buste;
  3. Il transito e la sosta di automezzi, motociclette, ciclomotori e veicoli di ogni genere e non si applica alle aree demaniali destinate a parcheggio e a viabilità appositamente utilizzate;
  4. Accendere fuochi o fare uso di fornelli ed allestire pic-nic con tavolini e sedie;
  5. Utilizzare attrezzature balneari dopo il tramonto;
  6. Lasciare sulle spiagge libere, oltre il tramonto del sole, ombrelloni, lettini, sedie sdraio, tende o altre attrezzature comunque denominate;
  7. Organizzare feste, animazioni ed altre forme di intrattenimento all’interno degli stabilimenti balneari senza autorizzazioni;
  8. Occupare con ombrelloni, sedie o sdraio, natanti e/o altre attrezzature mobili ed oggetti di qualsiasi natura la fascia di spiaggia (battigia) ampia non meno di cinque metri, destinata esclusivamente al libero transito con divieto di permanenza;
  9. Sostare nei corridoi di lancio ovvero attraversarli a nuoto;
  10. Spostare, occultare o danneggiare segnali fissi o galleggianti (boe, gavitelli, ecc) posti a tutela della pubblica incolumità e salute.

452 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33