L’Action Now! Monopoli replica all’AP

Venerdì, ore 12:01

Nota di Angelo Barnaba 

Il Consiglio Direttivo dell’ASD Action Now! Monopoli esprime il proprio rammarico per i toni ed i contenuti della nota diramata nei giorni scorsi dall’AP Monopoli, a firma del Presidente Lamanna.

Colpisce la verbosità della stessa, che trasuda ingiustificato livore: il peso dell’irrilevanza inizia evidentemente a farsi poco sostenibile. Noi scegliamo di stare ai fatti e ci limitiamo a prendere atto della posizione di assoluta chiusura nei confronti delle nostra proposta, che tutto era tranne quello che puerilmente si vuole lasciare intendere.

Il rifiuto dell’AP a sedere insieme ad un tavolo per discutere una nuova progettualità in realtà già diceva più di tante parole. Tuttavia l’Action Now!, che nei suoi 26 anni di storia si è sempre distinta per la correttezza dei rapporti e la dignità nella raccolta fondi, ha inteso percorrere in modo serio e rispettoso la strada che era stata autorevolmente aperta a livello istituzionale. E per questo motivo, aderendo a specifica richiesta dell’AP!, ha formulato una proposta concreta. Il documento ufficialmente inviato alla società del presidente Lamanna viene allegato a questo comunicato per favorire la massima trasparenza e consentire – a chi lo volesse – di maturare un’idea precisa circa i suoi contenuti ed i rapporti correnti le due realtà associative.

Riconosciamo all’AP una certa qual coerenza: il campionato di serie C proprio non le piace!

E così, dopo l’inopinata rinuncia a quello stesso campionato di 2 anni fa, si è presa la responsabilità di dare un secondo sonoro schiaffone al movimento cestistico cittadino, vanificando in malo modo il garbato intervento delle massime cariche cittadine, che pure avevano posto in essere un intelligente tentativo di riunire le forze. Una soluzione del tutto praticabile, che avrebbe consentito di fare un’opportuna economia di risorse economiche ed umane.

Action Now! rinnova il proprio impegno a non disperdere lo sforzo fatto da atleti e tecnici per guadagnare la promozione in serie C e l’entusiasmo generato in quelle magiche settimane tra i tanti appassionati monopolitani. Andremo avanti con chi vorrà onorarci del suo sostegno e della sua fiducia; andremo avanti con chi ci ha creduto insieme a noi e con chi pensa che Monopoli abbia la forza ed il potenziale per guardare sempre avanti, superando ogni difficoltà. Siamo certi che la Città saprà starci vicino e che non verremo lasciati da soli a gestire un campionato che onora la grande tradizione del basket cittadino.

All’AP l’augurio di proseguire sulla luminosa scia di successi tracciata nei suoi primi 4 anni di vita.

Eviteremo in futuro ulteriori repliche, per non donare alla predetta società – dopo il titolo sportivo che l’ha fatta nascere e diversi sostegni – altra gratuita visibilità.

UFFICIO STAMPA ASD ACTION NOW! BASKET MONOPOLI

 

 

Allegato: nota inviata all’AP Monopoli in data 01.07.2015 – versione integrale

Caro Presidente,

Gentili Consiglieri di Amministrazione,

Signori Soci dell’AP Monopoli,

questa comunicazione giunge al termine di un periodo in cui la scrivente ASD Action Now! Monopoli ha invano atteso di poter incontrare i vertici dell’AP.

Il nostro obiettivo era quello di rispondere tempestivamente agli autorevoli inviti pervenuti a sviluppare una progettualità comune in vista della prossima stagione sportiva.

All’indomani dell’incontro con il Sindaco Romani a Palazzo di Città (venerdì 19 giugno), ricorderete che abbiamo sollecitato un pronto confronto e proposto un primo meeting già in data 21 giugno. Con il cordiale incontro di quella domenica mattina pensavamo di aver iniziato un percorso.

Tuttavia, purtroppo in seguito non vi è stato invece modo di sedere nuovamente insieme ad un tavolo.

Nelle mail scambiate con il Presidente Lamanna, abbiamo ricevuto l’invito a formulare proposte, laddove invece avremmo voluto che le idee potessero scaturire da un confronto franco ed aperto, in cui ciascuno avesse esposto le proprie esigenze.

Nel frattempo, abbiamo appreso che è già in fase di allestimento la squadra con cui l’AP avrebbe già deciso di partecipare, in totale autonomia, al prossimo campionato di serie D… Di certo, non un segnale positivo per chi come noi continua a credere nella possibilità ed opportunità di unire le forze.

Constatato che è già trascorso diverso tempo ed abbiamo mancato di dare al Sindaco una risposta chiara alla scadenza da lui stabilita, questa mail vuol essere un estremo tentativo di riaprire un tavolo di discussione. Male che vada, potremo dire di non aver lasciato nulla di intentato prima di arrenderci alla impossibilità di mettere in rete le attuali risorse del mondo cestistico monopolitano.

Partiamo da qualche considerazione forse banale, ma necessaria.

La promozione in Serie C conseguita in modo abbastanza sorprendente dall’Action Now! nello scorso mese di maggio ha creato uno scenario nuovo nel panorama del basket locale.

La serie C – dopo la riforma dei campionati – è adesso la quarta serie nel ranking dei campionati, laddove la serie D lo scorso anno era…la settima! Basterebbe questo a far comprendere l’importanza dell’impresa compiuta, che sarebbe davvero delittuoso disperdere.

Nell’intenzione dell’Asd Action Now!, la serie appena conquistata può diventare un patrimonio dell’intera comunità cestistica cittadina. In questo senso, abbiamo molto apprezzato l’iniziativa del Sindaco Romani di cui abbiamo detto prima.

Riteniamo che il basket monopolitano meriti una nuova chance.

La serie C è assolutamente alla portata di una città che è innamorata di questo Sport ed attende da tanti, troppi anni un nuovo impianto per poter sognare e pensare in grande.

E’ però di fondamentale importanza che si realizzi un’unità di intenti tra tutte le forze che in questo momento storico hanno l’onore e l’onere di rappresentare il basket cittadino e la sua grande tradizione. Questo consentirebbe di ottimizzare le risorse esistenti ed impiegarle in modo razionale ed intelligente, evitando dispersioni incomprensibili alla pubblica opinione. Presentarsi con un unico e grande progetto, che sia ben strutturato e consenta ad ognuno dei protagonisti di avere la giusta visibilità e rappresentanza, potrebbe implementare in modo significativo le possibilità di coinvolgere nuovi partner economici e realizzare così quei ricavi del tutto necessari tanto per sostenere l’impegno di un torneo di livello tecnico elevato come la serie C, quanto per migliorare e qualificare ulteriormente il settore giovanile.

Con queste premesse, Action Now! ha deciso di sottoporre alla Vs. attenzione un nuovo progetto, pur nella consapevolezza che le note difficoltà di comunicazione degli ultimi anni costituiscano un ostacolo non da poco sulla via della reciproca legittimazione.

Ma è tempo di rimuovere le macerie del passato recente e guardare avanti, se si ha realmente voglia di edificare una nuova e più alta costruzione.

Scommettere sul fallimento delle altrui iniziative può essere certamente più comodo, ma certamente non è utile in nessun modo al movimento.

La Città chiede maturità e buon senso: per questo noi avvertiamo forte il dovere di provarci.

Tutto ciò premesso, di seguito alcune idee – base per dar vita ad una nuova forma di collaborazione tra le società cestistiche monopolitane.

 

UN’IPOTESI DI COLLABORAZIONE – IL CONSORZIO “MONOPOLI UNITED”

  • L’idea che qui si vuole condividere è che tutti coloro che volessero partecipare alla gestione di questa nuova esperienza cestistica possano trovare spazio. Ciò potrebbe realizzarsi per il tramite di una sorta di “Consorzio”, da realizzarsi e regolamentarsi nelle forme di legge. Si tratterebbe di un soggetto assolutamente “open” a qualunque contributo, sia economico che in servizi, utilità e/o opere.

  • Al Consorzio sarebbero ammessi tanto singoli appassionati (persone fisiche) quanto soggetti organizzati in forma collettiva, come le associazioni sportive già esistenti ed operanti sul territorio, e/o enti. Potrebbero altresì consorziarsi anche quelle aziende che dovessero sponsorizzare il team. Scopo del Consorzio sarebbe in una fase iniziale quello di mettere insieme il budget necessario a disputare il campionato di serie C. Tuttavia, qualora l’iniziativa si sviluppasse nel tempo, già a partire dal prossimo anno si potrebbe pensare ad un progetto più ambizioso, cioè quello di disegnare un percorso al termine del quale il Consorzio possa rilevare e raggruppare sotto un’unica gestione le realtà sportive che attualmente operano sul territorio. L’esempio in questo senso virtuoso potrebbe essere quello del Consorzio “Varese nel Cuore”.

  • La partecipazione al Consorzio darebbe diritto ad una propria rappresentanza all’interno dell’organo di amministrazione e controllo. Appare ragionevole ipotizzare un rappresentante per ogni quota di € 5.000 fornita al Consorzio. Gruppi di soggetti ben potrebbero associarsi al fine di essere rappresentati.

  • In questa fase iniziale e per la stagione 2015/2016, le società aderenti potrebbero dar vita ad un programma tecnico comune, che possa compendiare le esigenze di visibilità di ognuna delle componenti con una logica tecnica ed organizzativa.

  • In questa prospettiva, l’AP potrebbe senz’altro disputare un campionato giovanile di spessore come l’under 20, con ragazzi che le verrebbero messi a disposizione dalle altre realtà consorziate (anche attingendo ad altri rapporti di collaborazione già attivi con società del sud – est barese). Facendo leva sulle medesime risorse umane, qualora fosse ritenuto dalla sua dirigenza utile e necessario, l’AP potrebbe disputare anche un campionato senior “di sviluppo” (serie D o Promozione), in una prospettiva di valorizzazione di questi giovani e di realizzazione di economie rispetto alle precedenti esperienze finora maturate.

  • L’ACTION NOW! disputerebbe in questa prospettiva 3 campionati giovanili: Under 18 (Eccellenza o Elìte, staff tecnico serie C, con cui vi sarebbe contiguità tecnica ed organizzativa), Under 15 Elìte, Under 13.

  • Anche l’Asd Fortitudo Monopoli parteciperebbe al Consorzio, fornendo i suoi atleti tesserati e partecipando alle spese del campionato di Serie C.

  • Action Now!, AP e Fortitudo dovrebbero garantire la copertura di almeno 7 quote da € 5.000 (ipotesi: 3 ciascuna Action Now! ed AP, 1 Fortitudo), per un totale di € 35.000.

  • Le nuove sponsorizzazioni dovrebbero garantire la copertura di almeno 6 quote (€ 30.000), tra main sponsors e cartellonistica.

  • La quota “incassi” dovrebbe garantire la copertura di almeno 2 quote, al meglio di 3 (€ 10/15.000), tra “abbonati” ed incassi per singolo evento. A questo scopo, si dovrebbe richiedere l’agibilità della Palestra Melvin Jones per almeno 200 posti, in attesa di risolvere le annose e note questioni di impiantistica.

  • Di fondamentale importanza risulterà garantire una piena copertura mediatica al campionato di serie C, trasmettendo in diretta streaming le gare in trasferta ed in differita le gare interne. In questo modo, potranno essere opportunamente valorizzati gli apporti degli sponsor, che non si troverebbero nelle condizioni di elargire un semplice “contributo” ma potrebbero avere anche un interesse commerciale alla partecipazione.

Questa la proposta operativa che ci permettiamo di sottoporre alla Vs. cortese attenzione.

Si tratta di un programma molto concreto, basato sull’esperienza e fortemente orientato al futuro.

Consentirebbe di affrontare in modo sereno e coordinato la prossima stagione sportiva, durante la quale – sperimentata l’efficacia del nuovo soggetto “Consorzio” – sviluppare un programma coerente con la storia di ciascuna realtà e con le sue attuali condizioni economiche e organizzative.

Siamo certi che questo tipo di progettualità consentirebbe un fund raising mirato ed intelligente e sarebbe apprezzato da tutti gli sportivi monopolitani, che amano vedere la Città rappresentata ai livelli più alti negli Sport di squadra che tradizionalmente hanno maggior seguito.

Se solo fosse recuperato lo spirito dei soci che nel giugno 2011 – solo 4 anni fa! – fondarono l’AP (più di 30 si impegnarono in forma solenne, altri 30 versarono la quota), crediamo che la risposta a questa nostra proposta non potrebbe che essere di adesione convinta. L’AP nacque per essere la società leader del movimento cittadino a livello senior, non certo per disputare un torneo minore. Il tutto risulta da atti ufficiali, ma è certamente ben impresso nelle menti di tutti noi.

Ci permettiamo di chiedervi una risposta sollecita, perché il tempo delle decisioni definitive è prossimo e un tema così delicato esige un approccio molto fattivo.

Nessuno vuole e deve fare brutte figure: l’eventuale rinuncia a disputare una categoria guadagnata sul campo con un’impresa sportiva di rilievo sarebbe una dolorosa sconfitta per tutti, non solo per l’Action Now!.

Monopoli, 1 luglio 2015

per asd action now! monopoli

il dirigente responsabile:

angelo barnaba (già socio fondatore AP Monopoli srl)

 

 

317 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33