Un comitato per contrastare la movida “selvaggia”

Mercoledì, ore 18:27

I residenti si organizzano con una raccolta firme

«Non chiediamo posti di lavoro o case, ma il diritto di dormire a casa nostra». Questo è ciò che rivendicano un gruppo di cittadini che, ieri pomeriggio, hanno fondato un comitato per contrastare la movida “selvaggia”.

Si tratta di residenti del centro storico cittadino che, nelle scorse settimane, hanno fatto fronte comune con quelli di via Procaccia, all’indomani delle due epistole formulate dal prof. Angelo Giangrande per denunciare le annose problematiche che li attanagliavano: sono seguiti alcuni incontri (ai quali ha partecipato anche il Comitato Costa Libera di Monopoli), sfociati nella riunione di ieri che si è svolta casualmente presso la sede del Gruppo Corteo Storico di Monopoli.

Il prossimo passo sarà quello di avviare una raccolta firme per chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale monotematico e far sì che la massima Assise cittadina si pronunci sul’argomento: nel frattempo, si intende chiedere al Sindaco Emilio Romani che venga finalmente approvato il Piano di Zonizzazione acustica: «che da anni – spiega Giangrande – giace nei cassetti del Comune e che lui stesso mi ha confermato, che sarà adeguato alle nuove normative e rivisto nei primi di luglio».

Qualora ciò non accadesse, i residenti non getteranno la spugna: «se non saremo ascoltati, andremo in Municipio e se necessario lo occuperemo».

I decibel della musica, però, non sono la loro unica preoccupazione: schiamazzi, vomiti, mingiate e l’abbandono di rifiuti da parte degli avventori la fanno da padroni.

Perciò, ci si sta organizzando per organizzare un’assemblea: «è necessario – spiegano Pino Selicato e Giangrande – che non vengano più rilasciate autorizzazioni in modo indiscriminato per nuove attività commerciali/turistico/ricreative nelle zone di che trattasi e che, anche in questo caso, venga elaborato un piano che tenga in considerazione le istanze delle associazioni dei residenti e di categoria».

1,356 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33