Protocollo d’intesa sulle infrastrutture con il Politecnico di Bari

Giovedì, ore 11:22

Per informazione territoriale, monitoraggio ambientale, strategie di sostenibilità e resilienza territoriale

Su proposta dell’Assessore all’Urbanistica Stefano Lacatena, nella seduta del 25 giugno la Giunta Comunale ha approvato il “Protocollo d’intesa sulle infrastrutture per l’informazione territoriale per il monitoraggio ambientale, le strategie di sostenibilità e la resilienza territoriale” da sottoscrivere tra il Politecnico di Bari e il Comune di Monopoli. Contestualmente è stato dato mandato al Sindaco Emilio Romani di sottoscrivere il protocollo a titolo non oneroso.

L’obiettivo del protocollo è quello di promuovere l’attività di ricerca e innovazione in materia di infrastrutture per l’informazione territoriale per l’amministrazione digitale, al fine di contribuire al rafforzamento delle infrastrutture per l’informazione territoriale in Puglia (e nel territorio di Monopoli in particolare), promuovendo la condivisione di set di dati territoriali e relativi metadati, nonché di servizi e tecnologie di rete – con particolare riguardo e priorità alle funzioni ecologiche ed ai servizi ecosistemici, ai processi di trasformazione insediativa, ed alle dinamiche di sviluppo socio-economico.

Con la firma del protocollo si intende provvedere alla sperimentazione, anche attraverso specifici progetti pilota, usi innovativi della conoscenza spaziale a supporto del governo del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale, perseguendo una visione complessa delle relazioni fra informazione, conoscenza e supporto alla decisione e all’azione; contribuire a rafforzare un’infrastruttura per l’informazione territoriale volta a supportare le diverse fasi dei processi decisionali e ad integrare le attività di monitoraggio ambientale nei processi di pianificazione, programmazione e progettazione – con particolare riguardo al monitoraggio previsto dalla Valutazione Ambientale Strategica del PUG; sviluppare e sperimentare approcci, metodi e strumenti per l’analisi ed il rafforzamento della resilienza urbana e territoriale, in particolare attraverso l’interpretazione dei fattori e delle dinamiche di vulnerabilità e resilienza presenti nei diversi contesti e la valutazione delle politiche di sviluppo e di adattamento ai cambiamenti globali; sperimentare percorsi di partecipazione pubblica e di governance collaborativa, innovativi e fortemente orientati all’utilizzo di tecnologie digitali nell’elaborazione di strategie di sostenibilità.

L’Amministrazione Comunale considera strategici, ai fini dell’attuazione e della programmazione delle politiche di sviluppo territoriale e socio-economico della Città, i temi della resilienza territoriale e dell’adattamento ai cambiamenti climatici. Lo sviluppo di una infrastruttura per l’informazione territoriale può favorire l’analisi delle dinamiche territoriali, ambientali e socio-economiche attraverso il frame-work della resilienza territoriale e dell’adattamento ai cambiamenti globali, al fine di rafforzare la propria capacità di programmazione di lungo periodo e verificare gli sviluppi e gli impatti delle politiche di sviluppo urbanistico oggi in fase di attuazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.