La Puglia in lungo ed in largo per l’A.S.D. Total Bike Monopoli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Martedì, ore 12:07

Buoni risultati per i bikers monopolitani

Domenica scorsa, anche i bikers dell’A.S.D. Total Bike Monopoli hanno partecipato, corso, combattuto, sofferto e vinto manifestazioni del settore, da nord a sud della Puglia.

Alla 4^ tappa cicloamatour “3° Trofeo Oria Messapica”, una gara in linea strada (caratterizzata da un percorso di 23,5 km da ripetersi per quattro volte per un totale di 94 km) tra i 138 partecipanti (di cui 13 ritirati e 125 classificati) c’era Antonio Fino, arrivato alla posizione 114 assoluta, 24di categoria con un tempo totale di 02.48.41 ed una media di 33.43 km/h.

La gara ha avuto uno svolgimento irregolare, a causa di un rovinoso incidente al 5 km dopo la partenza, che ha visto coinvolti quattro ciclisti posizionati a metà gruppo, caduti rovinosamente al suolo, mettendo a rischio la restante parte dei partecipanti e costringendoli ad uno stop forzato di diversi minuti.

I malcapitati sono stati prontamente soccorsi da due ambulanze impegnate lungo il percorso; mentre gli altri sono ripartiti nel vano tentativo di ricompattarsi con il gruppo di testa che non ha subito conseguenze dall’incidente: “io purtroppo – spiega Fino – sono uno di quelli che per miracolo siamo rimasti in piedi ed abbiamo portato a termine la gara se pur con molto distacco”.

Nel frattempo, Pietro Paolo De Iaco 2′ categoria A3 (8 assoluto su 131) e Marzullo Cosimo, risalito fino alla 75′ posizione rispetto ai 131 partecipanti che difendevano i colori della squadra al 1° Trofeo “Terra dei dolmen e delle gravine” a Statte, un percorso di gara composto da un circuito lungo 7 km e ripetuto 5 volte con un totale di 35 km; al 95% sterrato, molto tecnico, con dislivello di 1400 metri, con tratti pianeggianti e ripide salite.

Sul Gargano, invece, ben sei atleti (alzandosi alle 5 del mattino e dopo ore di viaggio) hanno affrontato a petto duro la 2^ Marathon del Bosco Quarto, tappa a Monte S. Angelo, calendarizzata nell’Iron Bike 2015 come 6^ tappa.

Una gara sviluppatasi in un territorio bellissimo, tra favolosi panorami che fanno da cornice a quanto di più bello può mostrare il Gargano.

Pasquale Semeraro purtroppo ha perso il podio a causa di un implosione del cerchio in carbonio, frantumatosi a seguito delle numerose sollecitazioni delle mulattiere affrontate a velocità sostenuta, arrivando comunque a traguardo in 6′ posizione nella categoria M2 (28′ assoluto); il ciclista è stato aiutato da Alberto Cavaliere che ha sacrificato la sua gara smontando dalla sua bici il cerchio e cedendolo alla nostra punta di diamante, mentre Francesco Nardelli ed Angelo Barnaba accarezzavano il gradino più basso del podio arrivando 4′ rispettivamente in categoria M1 ed M4 (19 e 44 assoluto), Menga Domenico 13′ in M3 (80 assoluto) e Guarini Martino 5′ in M1 (62 assoluto nel corto).


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,652 Visite totali, 4 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33