Giovedì, ore 13:46

€. 92.560,00 per  il progetto “Solcando i mari, tra storia e tradizioni”

 

Con determina n. 144 del 12 giugno 2015 del Dirigente del Servizio Caccia e Pesca, la Regione Puglia ha ritenuto ammissibile a finanziamento per €. 92.560,00 il progetto “Solcando i mari, tra storia e tradizioni” presentato Gruppo di Azione Costiera “Mare degli Ulivi”.

Nella riunione dello scorso 28 gennaio la Giunta Comunale di Monopoli guidata dal SindacoEmilio Romani aveva espresso l’interesse dell’Amministrazione Comunale a partecipare al bando pubblico assumendosi l’impegno alla copertura di tutte le spese non espressamente ammissibili dal progetto ed in particolare l’IVA (pari a € 20.363,20).

«L’obiettivo che ci siamo posti con questo bando è quello di concretizzare la forte identità marittima della Città di Monopoli, in modo da far sì che il turista, sin dal suo arrivo, connoti Monopoli come “città di mare”. Siamo pienamente soddisfatti del fatto che la Commissione della Regione Puglia abbia ritenuto valido il progetto, finanziandolo per la cifra che avevamo chiesto» afferma il Presidente del Gruppo di Azione Costiera “Mare degli Ulivi” Pierantonio Munno.

«È prevista la creazione di 5 itinerari turistici che vedono i pescatori quali protagonisti assoluti. Una rete diffusa di infopoint in via Garibaldi, alla Stazione Ferroviaria e sulla Banchina Solfatara consentirà di diffondere questa identità marittima e garantire l’assistenza ai turisti», afferma Munno.

Fanno parte del progetto gli interventi di adeguamento degli approdi del Porto Vecchio e della Porta Vecchia anche per persone con disabilità che avrebbero bisogno di arrivare fino al gozzo sulla sedia a rotelle. Sulla Banchina Solfatara è previsto l’allestimento di una piccola postazione di biciclette: da lì partirà l’escursione in bici a servizio di qualunque turista. È prevista la realizzazione ed il posizionamento di 10 cartelloni nei punti di maggior interesse d’interesse degli itinerari (es. Porto Vecchio, Porta Vecchia, chiesa rupestre di San Matteo all’arena, banchina Solfatara, chiesa dello Spirito Santo ecc.) con una breve spiegazione del sito in doppia lingua (italiano e inglese). Infine, saranno realizzate brochure, un video-documentario da utilizzare per la partecipazione a fiere e manifestazioni e un’applicazione per smartphone relativa ai principali monumenti della città e agli itinerari mare-terra creati all’interno del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.