VIDEO – Cala Porto Rosso, issata la Bandiera Blu 2015. LE FOTO

Il riconoscimento della FEE alla città di Monopoli per il quarto anno consecutivo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella mattinata odierna, la Bandiera Blu 2015 (riconosciuta dalla FEE alla città di Monopoli per il quarto anno consecutivo) è stata simbolicamente issata a Cala Porto Rosso, nel corso di una sobria cerimonia curata dal cerimoniere del Comune di Monopoli Cav. M.llo Michele Lafronza.

Mentre il coro del II° Istituto Comprensivo “G. Modugno-G. Galilei” intonava un brano in dialetto monopolitano, l’attesissima manifestazione aveva finalmente inizio alla presenza di numerose autorità civili e militari: tra i presenti c’erano l’Assessore alla Pianificazione Integrata del Territorio ed al Demanio Stefano Lacatena, l’Assessore allo Sviluppo Economico Giuseppe Campanelli ed i Consiglieri Comunali Giacomo Piepoli ed Erika Lotesoriere, nonché i militari dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli, della locale Compagnia della Guardia di Finanza, gli agenti del locale Comando di Polizia Locale e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli, il personale della Capitaneria di Porto di Monopoli a bordo della motovedetta CP 519 al largo della costa monopolitana, il Presidente del GAC “Mare degli ulivi” Pierantonio Munno, il Presidente A.N.M.I. Martino Tropiano ed il Presidente A.N.P.S. Antonio Bucci, alcuni soci dell’A.N.C. di Monopoli e l’Istituto Nastro Azzurro, oltre che una rappresentanza dell’associazione Radioamatori Monopoli iscritta all’R.N.R.E. con l’unità Mobile 03/R.N.R.E. e parte integrante della Colonna Mobile Nazionale R.N.R.E. di Protezione Civile alla prima uscita pubblica in veste ufficiale ad una manifestazione organizzata da terzi.

La Bandiera Blu è tornata così a sventolare sul nostro Comune, dove sarà collocata anche in località Capitolo, a Cala Porta Vecchia, al Castello ed a Palazzo di Città.

“Mnapl, jē béllē àssé” ha affermato l’Assessore Lacatena in chiusura del suo intervento, durante il quale ha espresso la volontà dell’attuale Amministrazione Comunale di riparare agli errori del passato commessi dalle scorse amministrazioni seppur a volte sbagliando: “solo chi fa – ha ricordato – sbaglia”, per lasciare alle nuove generazioni una città vivibile: “già lo abbiamo fatto – ha asserito – abbattendo l’ecomostro sul mare dell’ex cementeria e lo faremo abbattendo l’ex sede della “Modugno” e l’asilo “Europa Libera””.

Questo slideshow richiede JavaScript.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

2,803 Visite totali, 2 visite odierne

Paola Calabretto

Giornalista iscritta all’Ordine dei Giornalisti;

Guida Turistica abilitata dalla Regione Puglia;

Direttore Responsabile della Testata Giornalistica “The Monopoli Times”;

Organizzatore e moderatore di eventi culturali “Enhance your dower”.