Mercoledì, ore 20:27

 

 

Si è conclusa ieri, con una grande festa al Cala Corvino Resort di Monopoli, la 15^ edizione del campionato nazionale CSEN di pallavolo disputatasi negli impianti sportivi dei comuni di Monopoli, Castellana, Alberobello e Fasano. Un’intensissima tre-giorni di pallavolo con più di 90 incontri che ha regalato emozioni e bei ricordi ai 600 partecipanti che hanno condiviso quest’esperienza.

“Alla base del successo della manifestazione – sostiene Massimo Marzullo, presidente provinciale del CSEN Bari – un mix di ingredienti ma quelli fondamentali rimangono sempre la passione dei ragazzi, la generosità delle società e la disponibilità degli organizzatori”.

Per quanto riguarda le categorie femminili, nell’under 13 si è imposta la Virtus Orsogna con tre vittorie su tre partite. Molto buono il livello tecnico del girone. Combattutissimo il girone under 14 dove il Sempione Roma ha dovuto lottare fino all’ultimo contro l’Apulia Monopoli per aggiudicarsi il titolo. Rivincita della società monopolitana nel girone under 16,  dove ha battuto una squadra in forte crescita come l’Azzurra Messina. Agguerrito il girone dell’under 18 dove la Sfera di Mola di Bari ha tenuto, finchè ha potuto, il passo della fortissima Libertas Volley di Messina, capitolando solo nello scontro diretto.

Nelle categorie maschili la New Mater Castellana si è imposta nelle categorie under 15 e under 17 dimostrando come alla lunga sia l’organizzazione societaria, più che il lato tecnico, a fare la differenza.  Nell’under 13, che ha stupito tutti per l’alta qualità delle partite, si è affermata a punteggio pieno la 3 Fit Crecchio.

Nel girone amatori, il forte equilibrio fra le squadre ha dato vita a partite rocambolesche e alla fine ad imporsi è stata la squadra Tor Sapienza, davvero molto ben organizzata.

Una splendida giornata di sole e l’allegria dei ragazzi hanno fatto da cornice alla cerimonia di chiusura durante la quale sono state premiate le 54 squadre provenienti da tutta Italia. Oltre a Massimo Marzullo, a consegnare i premi ai partecipanti sono stati invitati anche il presidente regionale CSEN Lazio, Giampiero Cantarini  e l’assessore allo Sport del comune di Alberobello, Pietro Susca che si è congratulato con il CSEN per l’ottima organizzazione ma soprattutto per aver coniugato gli aspetti sportivi con l’integrazione sociale evidenziando come questo tipo di eventi rappresentino anche un nuovo modello di sviluppo per il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.