Questo slideshow richiede JavaScript.

Venerdì, ore 16:07

Una dettagliata fotogallery dei lavori realizzati dagli studenti sotto la guida dei propri docenti e genitori

La storia rappresenta un inestimabile tesoro custodito nel forziere della nostra memoria per evitare di commettere gli errori del passato e la Sala delle Armi sino a ieri è stata la suggestiva cornice che ha ospitato la mostra didattica dell’Istituto Comprensivo “G. Modugno – G. Galilei” (frutto del progetto “La Grande Guerra, dalla scuola un messaggio di pace”), allestita in occasione del centenario della Grande Guerra, durante la quale i militari in quiescenza hanno potuto illustrare una carta topografica della “Zona Collalto – Ponte della Priula” del 10 aprile 1918 in possesso del Gen. Marsilio Marsili, corredata da una scheda tecnica dettagliata elaborata per l’occasione dalla prof.ssa Cristiana Guarnieri.

 

Un prezioso reperto storico di inestimabile valore documentario ed affettivo (utilizzato per studiare le posizioni delle artiglierie nemiche), che dopo essere passato da chissà quante mani è arrivato nel prezioso carico che il soldato di fanteria Dante Marsili (classe 1897 – fratello del Gen. Marsili), chiamato al fronte appena diciottenne, portò con sé al rientro dalla terribile prigionia in terra d’Austria, dove era stato condotto dopo la disfatta di Caporetto.

Innumerevoli lavori (realizzati nel corso dell’anno scolastico dagli studenti sotto la guida dei propri docenti e genitori) sono stati così esposti per ricostruire la vita in trincea, ma anche le ricadute che la guerra ha sull’intera popolazione sotto i più disparati aspetti, ma soprattutto per comunicare l’importanza della pace.

I numerosi visitatori (tra cui il Comandante della Capitaneria di Porto di Monopoli, T.V. (CP) Salvatore De Crescenzo) sono rimasti letteralmente rapiti da un lavoro di ricostruzione della vita di Padre Pietro Manghisi e dalla sapiente lavorazione della cartapesta, che ha permesso di realizzare elmetti, fucili con l’ausilio di un falegname e filo spinato, oltre che altri capolavori.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.