Il 37° anniversario dalla morte di Aldo Moro

La copertina di U' Crést
La copertina di U’ Crést

Lunedì, ore 10:42

 

Una personalità che ha rappresentato un importante punto di riferimento per Monopoli
Il 9 maggio scorso, ricorreva il 37° anniversario dalla morte di Aldo Moro (Maglie, 23 settembre 1916 – Roma, 9 maggio 1978).

Un politico, accademico e giurista italiano (©lapresse nella foto in alto: l’onorevole Aldo Moro incontra alcuni studenti), cinque volte Presidente del Consiglio dei ministri, Segretario politico e presidente del consiglio nazionale della Democrazia Cristiana, che il 16 marzo 1978 fu rapito e ucciso il 9 maggio successivo dalle Brigate Rosse.

Da tutti considerato un “martire della DC”, Moro è stato un importante punto di riferimento per la città di Monopoli, come emerge anche da “U’ Crést”, il libro d’esordio (acquistabile su Lulu.com in formato e-book o in versione cartacea a colori o in bianco e nero) del nostro Direttore Responsabile Paola Calabretto, nel quale è raffigurato assieme al Sen. Luigi Russo in occasione della benedizione del Cristo della Panoramica Monopoli-Alberobello, avvenuta ben sessantacinque anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.