VIDEO – Radar, teatro/auditorium pronto entro due anni

Venerdì, ore 11:56

 

 

Il crono programma sarà rispettato. Visita negli ambienti del cantiere

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il crono programma sarà rispettato ed entro due anni, l’ex Cinema Radar con annesso Albergo Savoia potrà essere restituito alla città in maniera funzionale come teatro/auditorium, rappresentando una realtà che si prospetta seconda al “Petruzzelli” di Bari.

I lavori per il restauro strutturale e funzionale sarebbero infatti a buon punto: questo, quanto è emerso durante la conferenza stampa che, nella mattinata odierna, si è tenuta presso il voyer della storica struttura alla presenza del Sindaco Emilio Romani, dell’Assessore alle Contrade ed Infrastrutture Angelo Annese, del Direttore Antonio Papapietro e del Presidente Alberto Triola del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, dei responsabili della ditta aggiudicataria e degli ex Assessori alla Cultura e ai Lavori Pubblici della Giunta Romani 2008-2013 Prof. M°. Elio Orciuolo, Ing. Alberto Pasqualone e l’Assessore allo Stato Sociale avv. Rosanna Perricci.

Non vi sono tuttavia certezze per il Primo Cittadino che l’opera pubblica – sulla quale sono state avanzate perplessità dal punto di vista dell’acustica – sia inaugurata entro la fine del suo mandato amministrativo: “non mi dispiacerebbe presenziare al taglio del nastro per il gusto di farlo – ha asserito Romani – dato che la sento particolarmente nostra, considerato il fatto che nel 2008 l’abbiamo tolta dal patrimonio alienabile e come le formiche siamo riusciti a mettere su risorse economiche pari a 7 milioni di euro”.

IL PROGETTO NEL DETTAGLIO

È prevista la trasformazione dell’ex Cinema Radar in teatro-auditorium e dell’ex Albergo Savoia in aule da destinare alle funzioni didattiche del Conservatorio (in comodato d’uso gratuito per 50 anni) così come stabilito dal Protocollo d’Intesa firmato il 12 Ottobre 2010 tra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Conservatorio “Nino Rota” e il Comune di Monopoli.

La copertura finanziaria ammonta a poco più di 7 milioni e 200 mila Euro, di cui circa 3.100.000,00 messi a disposizione dal MIUR, 3.200.000,00 stanziati dalla Regione Puglia a valere sul Piano Operativo FESR 2007-2013 su attivazione del Comune di Monopoli e infine circa un milione di euro stanziati direttamente dall’Amministrazione Comunale.

Tra gli altri, il progetto prevede il recupero del piano interrato dove sarà ripristinata la scala esistente per il collegamento con palco e sottopalco; la riqualificazione del piano terra con la trasformazione della fossa orchestrale in platea (per un totale di 506 posti di cui 374 in platea e 132 in galleria) e la realizzazione di due pedane mobili che rendono estremamente flessibile la sala consentendo una molteplicità di soluzioni; la realizzazione di uno spazio all’aperto per circa 200 posti con la possibilità di utilizzo anche come cinema all’aperto o per concerti a supporto del Conservatorio; e la realizzazione di un Odeon da 50 posti a supporto della scuola di musica.

958 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33