1° maggio, anche gli ex dipendenti EcoLeather scendono in piazza

11187423_1094453823902756_1260995167945830146_o

Giovedì, ore 15:49

I 165 licenziati aderiscono alla manifestazione

Il 1° maggio prossimo, anche gli ex dipendenti Eco Leather che, la scorsa settimana, hanno organizzato un sit-in di protesta ai piedi del Municipio per rivendicare le proprie “ragioni”, scenderanno in piazza per protestare “contro chi ogni giorno attenta ai diritti e alla democrazia: i sindacati di CGIL Cisl Uil e Ugl che hanno siglato gli accordi sui licenziamenti insieme al responsabile della Direzione provinciale del Lavoro e alla totale indifferenza e ignavia dell’ amministrazione comunale di Monopoli – si legge nella nota da loro pubblicata su Facebook – Il NOSTRO PRIMO MAGGIO è l’ occasione per rivendicare il diritto al lavoro e contestare duramente chi porta sulla coscienza il declino sociale, chi sta distruggendo ogni forma di tutela per i cittadini e mettendo sul lastrico milioni di famiglie.
Manifestiamo dunque contro quei sindacati politicizzati , burocratici, concertativi e conniventi che si asserviscono al prepotere capitalistico e contro quei dirigenti pubblici e amministratori collusi con lo stesso.
Lottiamo per contribuire a ricostruire una società sana sulle macerie di questa marcia”.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.