Paolo Leoci - Foto Facebook
Paolo Leoci – Foto Facebook

Venerdì, ore 12:38

Appello di Paolo Leoci

(Ri)aprire il dialogo tra la città di Monopoli ed il G.A.L. (Gruppo di Azione Locale) “Murgia dei Trulli e del Barsento” deve essere la prerogativa, con la quale il Sindaco Emilio Romani e l’Assessore allo Sviluppo Economico Giuseppe Campanelli devono approfittare dell’Assemblea dei Comuni alla quale Monopoli verrà invitata come ospite nei prossimi giorni.

Ad esserne fermamente convinto è l’esperto Paolo Leoci, che attraverso un comunicato stampa diramato alla nostra redazione di “The Monopoli Times” sostiene la necessità di aderire ed avviare una progettualità congiunta con il G.A.C. (Gruppo di Azione Costiera) “Mare degli Ulivi” (di cui il Comune già fa parte): «Confido nella lungimiranza del Primo Cittadino e del Vicesindaco e Assessore all’Agricoltura e Turismo Campanelli del Comune di Monopoli, affinché sappiano cogliere quest’opportunità e farla vivere da protagonista alla Città di Monopoli. Tra le attività del suddetto G.A.L., voglio far menzione della candidatura alla D.O.P. per la “Mozzarella da siero innesto” – che spiega essere “un metodo di produzione della mozzarella tradizionale e genuino che si avvale dell’utilizzo del siero residuo del formaggio lavorato nel giorno precedente, in modo da sostituire l’acido citrico. La mozzarella si presenta alla masticazione meno arrendevole, dal colore tendente al giallo, dalle qualità organolettiche decise in cui si riscontra altresì maggiore contenuto in calcio e bassissimo contenuto di lattosio” – prodotto che potrebbe svolgere un ruolo in termini di valorizzazione della gastronomia tipica locale, quale attrattore turistico oltre alle ricadute positive in termini di agro zootecnia bovina e finanche per la realtà lattiero casearia presenti sul nostro territorio».


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.