VIDEO – “Caso” Xylella, un imbroglio ordito dalle multinazionali?

Giovedì, ore 11:21

La questione passata ai raggi X dagli ospiti della serata di “Naturalmente 2015”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il “caso” Xylella Fastidiosa tra luci ed ombre: «un imbroglio ordito dalle multinazionali, che sta depauperando il nostro territorio».

Questo, quanto emerso ieri sera nel corso dell’approfondimento dal titolo “Xylella: qual è la verità?”, offerto dal consueto appuntamento con la campagna di sensibilizzazione, informazione ed educazione ambientale “Naturalmente 2015”, organizzato dalla libera associazione naturalMENTE in collaborazione con Terra d’Egnazia, Salviamo il Paesaggio – Difendiamo i Territori, #Salvaiciclisti e StopTTIP (che ha proseguito la raccolta di firme per la petizione) presso l’auditorium della Chiesa del Sacro Cuore.

Per gli ospiti presenti, ovvero Ivano Gioffreda (agricoltore e Presidente dell’Associazione “Spazi Popolari”) e la dott.ssa Margherita D’Amico (patologa vegetale), intervenuti dopo una breve introduzione della serata – moderata da Giuseppe Vinci (giornalista, imprenditore oleario e vicepresidente “Terra d’Egnazia”) – da parte di Silvia Contento e la proiezione di alcuni servizi televisivi: «sarebbe improprio parlare di Xylella Fastidiosa, dato che soltanto pochi ulivi ne risultano colpiti, ma nessuno parla di disseccamento rapido dell’olivo».

Tra l’altro, non ci sarebbe alcuna analisi scientifica che dimostri che «il batterio sia la causa», pertanto è necessaria una ricerca multidisciplinare per fare maggiore chiarezza sulla problematica che, dal 2013, attanaglia il Salento.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

695 Visite totali, 1 visite odierne

Paola Calabretto

Giornalista iscritta all’Ordine dei Giornalisti;

Guida Turistica abilitata dalla Regione Puglia;

Direttore Responsabile della Testata Giornalistica “The Monopoli Times”;

Organizzatore e moderatore di eventi culturali “Enhance your dower”.