Il tema dei rifiuti, tra mentalità, sanzioni e controlli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì, ore 23:00

Il primo forum programmatico presso il comitato elettorale di Marilù Napoletano

«Chiudere il ciclo dei rifiuti deve essere l’obiettivo della nuova Amministrazione Regionale».

Di questo ne è fermamente convinta la candidata al Consiglio Regionale nella lista del Partito Democratico, a sostegno del candidato Governatore Michele Emiliano, Marilù Napoletano, che questa sera ha ospitato il primo forum programmatico dal tema dei rifiuti presso il Comitato elettorale di via Gioberti.

Un argomento cocente sul quale è tornato ad intervenire anche il Consigliere Comunale Paolo Comes, che reputa positiva la sperimentazione dell’acqua e detersivi alla spina: «è giusto parlare di gestione, più che di servizio dei rifiuti, in quanto la problematica è strettamente legata al futuro del nostro pianeta. Dovremmo perciò gestire e concepire i rifiuti come risorsa».

Un atteggiamento che la vicina Polignano a Mare ha da tempo adottato: «la nostra città – ha spiegato l’Assessore Daniele Simone, portando la propria testimonianza – è quasi un’isola felice; da tre anni con la raccolta spinta siamo al 66/67 % di differenziata».

Tuttavia, non è soltanto questione di mentalità: servono sanzioni e controlli.

Mentre per l’architetto Elena Bruschi, la regione non abbia tenuto conto dell’eterogeneità del territorio pugliese, per Pipoli in città la colpa è addebitabile ai contratti brevi e provvisori.

La sintesi del confronto ha prodotto documenti che saranno pubblicati sul sito web, che sarà on-line prossimamente e che i cittadini potranno utilizzare anche come ulteriore strumento per far giungere le loro proposte alla candidata.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

430 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33