Monopoli vs Cavese: Militello racconta “l’incredibile prologo”

Il contenuto dell'articolo su www.calciomercato.com
Il contenuto dell’articolo su www.calciomercato.com

Martedì, ore 15:32

 

L’articolo “‘Cambiamo nome alle squadre’” pubblicato su www.calciomercato.com

All’indomani della “Festa dello Sport” di giovedì scorso all’esterno dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani”, in occasione del match tra l’SS Monopoli 1966 e la Cavese valevole per la 29^ Giornata di Campionato Nazionale di Serie D Girone H, come segno di pacifica protesta alla decisione assunta dal Prefetto di Bari di imporre il divieto ai non abbonati di assistere alla partita, il noto artista Cristiano Militello (celebre per la rubrica “Striscia lo Striscione” su Canale 5) racconta “l’incredibile prologo” attraverso le pagine di www.calciomercato.com con l’articolo “‘Cambiamo nome alle squadre’”.

militello articoloIL PARAGRAFO IN QUESTIONE
Piuttosto, voglio raccontarvi brevemente una storia, di quelle che di solito non trovano spazio nei media che contano – o ne trovano troppo poco – ed è un esercizio che ho intenzione di fare spesso.

Serie D. Qualche giorno prima di Monopoli-Cavese (foto tuttocalciocampano.it). La trasferta è vietata agli ospiti, ormai è quasi normale, anche in Serie D, diciamo che non fa più notizia ecco. La società di casa indice una “Festa dello sport” per gremire lo stadio: studenti gratis e donne a 3 euro. Il giorno dopo il Prefetto di Bari decide che allo stadio potranno entrare solo gli abbonati (!), tagliando fuori così tutti gli altri. Temendo cosa? Faide tribali autoctone? Scontri tra monopolitani del centro e quelli di periferia?

Risultato: allo stadio entrano in poche anime. La festa con tifosi e bambini si tiene comunque all’esterno. I giocatori, appena concluso l’incontro, corrono fuori per festeggiare la vittoria con Sindaco, dirigenza e comunità.

Come diceva quel ritornello? “Riportiamo le famiglie allo stadio”. Evidentemente tra il riportarle ALLO stadio e DENTRO LO stadio la differenza è sottile. E quindi diciamo che anche NEI PRESSI dello stadio per qualcuno va bene ugualmente.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

665 Visite totali, 1 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

“The Monopoli Times, la nuova frontiera dell’informazione” – www.monopolitimes.com

Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33