Armi e mezzi rubati in Masseria. Monopolitano tratto in arresto

IMG_5704Lunedì, ore 07:50

 

 

Nei giorni scorsi, un 37enne monopolitano è stato fermato dai Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte con le accuse di detenzione illegale di armi e ricettazione e perciò, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, associato presso la casa circondariale del capoluogo pugliese.

Nel corso di una perquisizione, effettuata dai militari del NOR (Nucleo Operativo e Radiomobile) dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli all’interno di una masseria in uso all’uomo, sono stati rinvenuti un revolver cal.38 marca “Astra” con matricola abrasa e cinque cartucce nel tamburo ed un fucile semiautomatico Beretta cal. 12 anch’esso con matricola abrasa e con otto cartucce dello stesso calibro, nonché un autocarro Iveco con rimorchio rubato a Locorotondo, un trattore rubato a Bari, una ricetrasmittente impostata sulle frequenze delle Forze dell’Ordine, un disturbatore di frequenza “Jammer”, attrezzature ed utensili meccanici di provenienza illecita, due patenti, una carta di identità e due carte di circolazione contraffatte; i veicoli sono stati restituiti agli aventi diritto.


La riproduzione, anche parziale, è consentita previa citazione della fonte “The Monopoli Times” con il relativo URL www.monopolitimes.com.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.